Dalla betulla al tiglio: ecco le 10 piante mangiasmog

Lorenzo Bazzana di Coldiretti: "Sono in grado di catturare Co2 e polveri sottili. E sono prodotte in Italia"

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Contrastare l'inquinamento dell'aria urbana aumentando gli spazi verdi e in particolare la coltivazione delle piante mangiasmog. Lo chiede Coldiretti, che ha presentato la Top10 delle piante "in grado di catturare quasi 4000 chili di anidride carbonica (Co2) nell’arco di vent’anni di vita, bloccando anche le pericolose polveri sottili PM10 e abbassando la temperatura dell’ambiente circostante".

Nella top ten delle 'piante anti smog stilata dall'associazione sulla base di dati Cnr si trovano l'Acero Riccio, in grado di assorbire fino a 3800 chili di CO2 in vent'anni e di mitigare l'inquinamento in modo efficace, la Betulla verrucosa e il Cerro, che trattengono 3100 chili di CO2, il Ginkgo Biloba, il Tiglio nostrano, il Bagolaro, il Tiglio selvatico, l’Olmo comune e il Frassino Comune, capaci di assorbire fino a 2,8 tonnellate di CO2 nello stesso tempo, e l'Ontano Nero, che "mangia" 2,6 tonnellate di anidride carbonica.

"Le polveri PM10", spiega Coldiretti citando i dati dell’Agenzia Europea dell’Ambiente, "causano ogni anno in Italia circa 80mila morti premature. Una vera e propria emergenza che ha portato diverse regioni del Nord, dalla Lombardia al Veneto, dal Piemonte all’Emilia Romagna ad adottare stringenti limitazioni al traffico e all’uso di combustibili da riscaldamento".
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Potrebbe Interessarti

  • Infografiche

    La Pac "in campo" per il clima

  • Le Storie

    "Non solo produzione: nella nostra azienda benessere e accessibilità sono le parole d'ordine"

  • Le Storie

    Con il kit di Nava tutti possono farsi la salsiccia in casa

  • Le Storie

    Quando la campagna "cura" il disagio psichico

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento