La lotta per il clima passa anche dalla tavola: il 19 aprile primo sciopero vegan

In occasione della visita in Italia di Greta Thunberg la proposta è di non consumare per un giorno carne, pesce, latte, uova e derivati

Foto Ansa EPA/ROLEX DELA PENA

Primo sciopero nazionale di carne, pesce, latte, uova e derivati, per il clima: si svolgerà venerdì 19 aprile, in occasione della visita in Italia di Greta Thunberg, anche lei vegana, e della manifestazione di #Fridaysforfuture in programma in piazza del Popolo a Roma. Lo sciopero vegano è indetto dalla Lav e da www.cambiamenu.it per invitare i cittadini ad agire subito, in considerazione dell'impatto che la zootecnia ha sul clima. L'invito, rivolto a tutti gli italiani, è di 'scioperare' per un giorno astenendosi dal consumare carne, pesce, uova e derivati dal latte.

La Lav, tra le organizzazioni aderenti a #Fridaysforfuture, lancia un appello a governo e parlamento affinché vengano attuate le seguenti azioni: stop ai sussidi pubblici alla zootecnia; misure di forte vantaggio fiscale per le proteine vegetali rispetto a quelle animali; policy per gli appalti della ristorazione in favore di alimenti di origine vegetale; includere le emissioni del settore zootecnico nei target di riduzione di emissioni di gas serra.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Prosciutto più nocivo di maionese? Etichetta ingannevole": agricoltori italiani contro il Nutriscore

  • Al Sud lavoro in agricoltura per 22mila giovani, ma 3 su 4 vengono respinti

  • Tagliare 300 calorie al giorno fa bene al cuore, anche di chi è in forma

  • Da cibo a farine per allevamenti, è il “pesce sprecato”

  • Sovrasfruttamento nel mare di Sicilia, “56 pescherecci con reti a strascico in zone protette”

  • Il vino è il prodotto agroalimentare più contraffatto in Italia

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento