Sette Paesi europei chiedono alla Commissione un piano contro la deforestazione

Italia, Danimarca, Francia, Germania, Paesi Bassi, Norvegia e Regno Unito chiedono un intervento “al più presto possibile” per raggiungere gli obiettivi Onu

Foto Greenpeace

La deforestazione è un problema serio e la Commissione deve presentare “al più presto possibile” un piano d'azione per contrastarla. Lo chiedono i Paesi della Dichiarazione di Amsterdam, un patto per la sostenibilità ambientale e contro da deforestazione di cui fanno parte Italia, Danimarca, Francia, Germania, Paesi Bassi, Norvegia e Regno Unito.

Per contribuire a raggiungere l'obiettivo delle Nazioni Unite di arrestare la deforestazione entro il 2020 e quello di assicurare consumo e modelli di produzione sostenibili “l'Ue può fornire un impatto positivo mostrando un ruolo di leadership, mobilitando la sua influenza politica e di mercato e promuovendo un più ampio dialogo e una maggiore cooperazione internazionale”, si legge nella lettera. I sette Paesi sottolineano che “nonostante i progressi degli ultimi anni, la deforestazione e il degrado delle foreste continuano a tassi allarmanti, in particolare nelle regioni tropicali e subtropicali, con almeno l'80% della perdita globale delle foreste causata dall'espansione dei terreni agricoli, secondo le stime della Fao”.

La lettera arriva mentre aumentano le preoccupazioni sulla questione della deforestazione in seguito all'elezioni in Brasile di Jair Bolsonaro, un presidente di estrema destra e sostenitore dell'ex dittatura militare del Brasile. Bolsonaro ha promesso di trattare gli attivisti per i diritti dei terreni come "terroristi" e di aprire un'autostrada attraverso l'Amazzonia, potenzialmente diffondendo la deforestazione in un'area di foresta pluviale che si estende in uno spazio più grande della Germania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Allarme listeriosi in Europa: “Sequestrate 17 tonnellate di cibo infetto in Spagna”

  • Nelle mense scolastiche si spreca il 30% di cibo

  • "Banane più care per colpa di un fungo"

  • Maiali esteri per salumi Dop italiani, basterà un'etichetta a fermare le frodi?

  • Mangi poche verdure? “Colpa” di un gene

  • Burger King lancia l’hamburger veg: “Mercato della ‘finta’ carne supererà 100 miliardi in 10 anni”

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento