Il gelo mette a rischio verza, cicoria e broccoli. L'allarme di Coldiretti

Secondo l'organizzazione dei coltivatori, il forte e repentino abbassamento delle temperature accompagnato da gelate anche in pianura mette a rischio verdure e ortaggi coltivati in pieno campo. Solo il radicchio se ne avvantaggia

Verdure e ortaggi italiani a rischio per via del gelo. E' l'allarme lanciato da Coldiretti, secondo cui il forte e repentino abbassamento delle temperature accompagnato da gelate anche in pianura mette a rischio verdure e ortaggi coltivati in pieno campo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per Coldiretti, a preoccupare gli agricoltori sono i danni per le colture "impreparate" al drastico sbalzo termico. Nelle produzioni orticole di pieno campo, con temperature sotto lo zero sono a rischio le coltivazioni invernali come cavoli, verze, cicorie e broccoli. Solo il radicchio, la "rosa di inverno", si avvantaggia, assumendo in seguito al freddo, spiega la Coldiretti, "una croccantezza e una colorazione rosso intenso che ne esaltano le caratteristiche qualitative. Lo sbalzo termico "è l'ennesima anomalia di un 2018 segnata da un andamento climatico anomalo con caldo e siccità alternati a violenti temporali che hanno causato danni di oltre un miliardo e mezzo all'agricoltura", conclude Coldiretti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scoperto nei maiali in Cina nuovo virus “con potenziale pandemico per l’uomo”

  • I britannici temono l'arrivo di pollo al cloro e carne agli ormoni dagli Usa dopo la Brexit

  • “Mangiate meno formaggio”, la 'rivoluzione' francese per il bene del clima

  • Così le banche dello sviluppo sostengono massicciamente gli allevamenti intensivi

  • La Malesia denuncia l'Ue al Wto: “Lo stop all’olio di palma danneggia la nostra economia”

  • Le condizioni di lavoro nei macelli li rendono possibili focolai di coronavirus

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento