Xylella, il governo: presto sottoporremo all'Ue il piano per l'eradicazione

Il ministro all'Agricoltura Centinaio rivendica: “Sulla questione abbiamo cambiato marcia rispetto al passato. Voglio mantenere le promesse agli agricoltori pugliesi, ai vivaisti italiani e a Bruxelles”

Al Commissario alla Salute, Vytenis Andriukaitis, "abbiamo presentato tutte le azioni intraprese fino a oggi e il decreto sulla xylella, l'ho rassicurato che la parte attuativa sull'eradicazione entrerà nel decreto emergenze sul quale stiamo lavorando in questi giorni, glielo faremo avere sul tavolo appena possibile, e lo abbiamo invitato in Puglia per quando tutto sarà operativo". Così il ministro delle politiche agricole Gian Marco Centinaio a margine dell'incontro tenuto a Bruxelles con il responsabile comunitario della Salute che è tornato a chiedere all'Italia un piano per frenare la diffusione del batterio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Sulla questione xylella - ha concluso Centinaio - il governo ha cambiato marcia rispetto al passato, e il sottoscritto vuole mantenere le promesse agli agricoltori pugliesi, ai vivaisti italiani e al commissario".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scoperto nei maiali in Cina nuovo virus “con potenziale pandemico per l’uomo”

  • I britannici temono l'arrivo di pollo al cloro e carne agli ormoni dagli Usa dopo la Brexit

  • “Mangiate meno formaggio”, la 'rivoluzione' francese per il bene del clima

  • Così le banche dello sviluppo sostengono massicciamente gli allevamenti intensivi

  • La Malesia denuncia l'Ue al Wto: “Lo stop all’olio di palma danneggia la nostra economia”

  • Le condizioni di lavoro nei macelli li rendono possibili focolai di coronavirus

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento