Appello di Greenpeace: “Governi e multinazionali promuovano l'agricoltura 'green'”

Per l'associazione ambientalista: “Lottare contro i cambiamenti climatici è complicato, ma le soluzioni ci sono”

"Lottare contro i cambiamenti climatici è complicato, ma le soluzioni ci sono e bisogna agire immediatamente. Chiediamo ai governi e alle multinazionali di promuovere pratiche agricole sostenibili ed ecologiche, ma nel frattempo anche noi possiamo fare la nostra parte: una dieta più sana, con meno carne e pasti più ricchi di verdure e proteine di origine vegetale, aiuterà a migliorare l'equilibrio tra ecosistemi naturali e terreni per la produzione agricola". Così Martina Borghi, campagna foreste di Greenpeae Italia, commenta il nuovo rapporto dell'Ipcc.

"Il suolo e la biodiversità stanno soffrendo una pressione enorme a causa dell'aumento della deforestazione in Amazzonia e degli incendi che proprio in questi giorni stanno devastando Siberia e Indonesia - spiega Borghi - Questi fenomeni hanno un impatto diretto sulla vita di milioni di persone e sul clima, poiché minacciano la nostra sicurezza alimentare favorendo la desertificazione e il degrado del suolo. Alla luce del nuovo rapporto Ipcc, i governi dovranno perciò aggiornare e migliorare i propri piani d'azione per mantenere l'innalzamento delle temperature globali sotto il grado e mezzo".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autorità tedesche nella bufera, la listeriosi uccide tre persone

  • Nuova Pac, la protesta di Slow Food: “L’Ue ascolti i cittadini”

  • In Cina crolla la produzione di carne di maiale, gli Usa ne approfittano

  • Dazi, allarme Coldiretti: meno 20% di Made in Italy sulle tavole Usa

  • Olio italiano in ripresa: "La produzione vola a +89%". E il Mezzogiorno sorride

  • Promozione delle eccellenze italiane nel mondo, ecco la lista dei progetti beneficiari di fondi Ue

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento