Il caldo fa anticipare la vendemmia in Germania al 6 agosto, mai così presto

L'istituto tedesco del vino: "Lo sviluppo delle viti è di ben tre settimane in anticipo rispetto alla media degli ultimi 30 anni"

L'ondata di caldo che sta attraversando l'Europa porterà a una vendemmia anticipata in Germania, dove l'uva sarà raccolta talmente presto da segnare un record per il Paese. Si comincerà la prossima settimana dal 6 agosto in Assia Renana, mai in passato così presto. L'anno scorso era iniziata il 16 agosto e negli anni di caldo record, il 2007, 2011 e 2014, era iniziata l'8 agosto. "Quest'anno siamo in estremo anticipo, almeno di buone tre settimane", ha spiegato Ernst Büscher dell'Istituto tedesco del vino allo Spiegel.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Lo sviluppo delle viti è di ben tre settimane in anticipo rispetto alla media degli ultimi 30 anni” I vigneti della Germania maturano tradizionalmente prima rispetto all'Italia e ad altri Paesi del sud, dove l'estate arriva prima, ma quest'anno i Paesi mediterranei non avranno questo vantaggio. Dal 1988 le temperature medie sono cresciute in modo costante e l'anticipo della vendemmia sembra un chiaro un segnale del cambiamento climatico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ricorso all'Ue contro la legge che vieta di chiamare 'burger' e 'salsicce' i prodotti vegan

  • Polvere di roccia sui campi agricoli per eliminare la CO2. L’idea degli scienziati per ripulire l’aria

  • Le Alpi si tingono di rosa, un'alga colora la neve ma la fa anche sciogliere prima

  • Focolai di Covid-19 negli allevamenti in Olanda: migliaia di visoni abbattuti

  • Anche in Austria i macelli diventano focolai di coronavirus

  • La Lega accusa il M5s: "Vuole una tassa Ue sulla 'nduja". La replica: "Tutto falso"

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento