Appello al governo: “Obblighi i Comuni al censimento degli alberi”

Assoimpredia ai ministri di Ambiente e Agricoltura dopo l'emergenza maltempo: “Valutazione di stabilità, insieme alle corrette cure arboriculturali, strumento indispensabile per una moderna e sicura gestione del patrimonio”

ANSA/ANGELO CARCONI

L'Italia deve mettere in atto un censimento, Comune per Comune, degli alberi a rischio caduta, per evitare tragedie in futuro. Assoimpredia (Associazione Nazionale Imprese di difesa e tutela ambientale) ha chiesto al governo, e in particolare ai ministri di Ambiente e Agricltura, di preparare un decreto legge che obblighi tutti i Comuni d'Italia ad avviare la "VTA" (Visual Tree Assessment) e a stilare un censimento degli alberi "Gis" con relativa analisi della staticità.

Assoimpredia indica anche la possibilità di reperire le risorse necessarie attraverso i fondi europei e quindi auspica la convocazione urgente di una conferenza Stato/Regioni. "La prevenzione - ha spiegato Gianluca Bartolini, presidente nazionale di Assoimpredia - è alla base del metodo VTA, messo a punto dall'Universita' di Karlshure in Germania e si basa sull'assunto che i difetti statici interni di un albero solitamente sono collegati a determinati sintomi visibili già esternamente". Il metodo VTA consente dunque l'identificazione degli alberi a rischio statico attraverso due tipologie di analisi: visiva e strumentale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La proposta che avanziamo al Governo nazionale ha gia' trovato sponda nel parlamentare Marzio Liuni, componente della Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati, che a sua volta ha già attivato il Ministro Gian Marco Centinaio”, ha spiegato ancora Bartolini secondo cui “la valutazione di stabilità, insieme alle corrette cure arboriculturali, sono uno strumento indispensabile per una moderna e sicura gestione del patrimonio arboreo, riducendo o evitato tragedie come quelle verificatesi in questi ultimi giorni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, niente caffè e meno pasta per gli italiani se si bloccano le importazioni

  • Coronavirus, ora il grano vale più del petrolio

  • Braccianti stranieri, Lega contro il Pd. Ma l’ultimo decreto flussi l’ha firmato Salvini

  • "Porte aperte a 80mila migranti", la Germania sblocca l'impasse Ue sugli stagionali

  • L'emergenza coronavirus colpisce duro gli italiani: 2,7 milioni a rischio fame

  • Covid-19 'colpisce' anche uova e colombe pasquali, crollo dei ricavi delle aziende dolciarie

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento