Riutilizzo delle acque di scarico per l’irrigazione, arriva il via libera da Bruxelles

Soddisfatto il commissario ventinovenne Sinkevicius:“Stiamo dotando l'Ue di uno strumento importante per affrontare le sfide poste dai cambiamenti climatici”

Riutilizzare le acque reflue dei centri urbani per l’irrigazione agricola. La nuova Commissione europea, a soli tre giorni dall’insediamento, riceve un primo segnale di apertura sui temi ambientali da parte del Consiglio Ue e del Parlamento, con il raggiungimento dell’accordo che sblocca un provvedimento in stand-by da mesi. Le nuove norme, proposte dalla Commissione guidata da Jean Claude Juncker a maggio 2018, stabiliranno infatti requisiti minimi armonizzati a livello europeo per la qualità delle acque al fine del riutilizzo sicuro per l'irrigazione agricola.

Incoraggiare il riutilizzo

Il riutilizzo delle acque di scarico in agricoltura è, attualmente, una pratica diffusa solo in alcuni Stati Ue. Con le nuove regole, Bruxelles spera di stimolare l’irrigazione sostenibile in tutta Europa per far fronte all’annosa questione della gestione delle risorse idriche. 

Fiducia e opportunità

Stabilendo requisiti minimi, le nuove norme “garantiranno la sicurezza della pratica e aumenteranno la fiducia dei cittadini nei confronti dei prodotti agricoli nel mercato interno dell’Ue”, assicura Palazzo Berlaymont. La Commissione si augura inoltre di riuscire a creare nuove opportunità commerciali per gli operatori e i fornitori di tecnologia. 

La soddisfazione del commissario

Il commissario per l'Ambiente, gli Oceani e la Pesca, il ventinovenne lituano Virginijus Sinkevicius, ha dichiarato: “Con questo accordo provvisorio, stiamo dotando l'Ue di uno strumento importante per affrontare le sfide poste dai cambiamenti climatici”. “Insieme alle misure di risparmio idrico ed efficienza - conclude il neo-commissario - l'uso di acqua rigenerata nel settore agricolo può svolgere un ruolo importante nell'affrontare lo stress idrico e la siccità, garantendo al contempo la sicurezza dei nostri cittadini”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Coldiretti lancia l'Sos presepe: dalle stalle spariti 2 milioni di animali

  • Pesticidi, Parlamento Ue: "Pac ne incentivi la riduzione"

  • Semaforo rosso al nutri-score francese, arriva la ‘batteria’ in etichetta che piace al made in Italy

  • Bilancio Ue, dagli Stati tagli alla Pac per 75 miliardi

  • Aceto, Corte Ue: “Si può chiamare ‘balsamico’ anche quello tedesco”

  • Riutilizzo delle acque di scarico per l’irrigazione, arriva il via libera da Bruxelles

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento