"Pizza al coronavirus", la satira francese sull'Italia fa infuriare il governo

Un video comico dell'emittente Canal+ mostra un pizzaiolo italiano che tossisce su una margherita con funghi. A denunciarlo la leader di FdI Giorgia Meloni. La ministra Bellanova: "Vergognoso, attivati i canali diplomatici", poi il canale si scusa

Un pizzaiolo italiano, visibilmente influenzato, tossisce su una pizza appena sfornata, "la pizza Covid-19". E' questo il video satirico andato in onda sull'emittente francese Canal+ che ha fatto infuriare politici ed esponenti del mondo agroalimentare del Belpaese. Tanto da aver spinto il governo ad attivare i canali diplomatici con Parigi e alla fine a costringere il canale a rimuovere la clip incriminata, e a scusarsi con "gli amici italiani". 

Tra i primi a denunciare il video era stata la leader di FdI, Giorgia Meloni: "Video 'satirico' disgustoso mandato in onda dalla famosa tv francese Canal+ per insinuare che i prodotti made in Italy sono contaminati da coronavirus. Disprezzo per gli autori di questa immondizia anti italiana. Il governo Pd-M5s avrà la decenza di far sentire il proprio sdegno?", ha scritto su Facebook Meloni. 

La replica del governo non si è fatta attendere. “Il video è vergognoso e raccapricciante", ha detto la ministra dell'Agricoltura, Teresa Bellanova. "Davanti al momento di crisi e difficoltà che non solo il nostro Paese ma l'Europa intera sta affrontando, media e televisioni dovrebbero informare i cittadini, raccontando la verità - ha proseguito - Basterebbe quello. Invece si sceglie di denigrare un intero Paese. Questa non è satira, è un’offesa ad un’intera nazione, è una evidente mistificazione dei fatti".

Per Bellanova, "si mandano in onda fake news per diffondere paura, dividere, creare barriere ma anche legittimare la concorrenza sleale. Noi non ci stiamo. E il coronavirus, come ribadito più volte dalle autorità europee e internazionali, non si trasmette tramite cibo. I nostri prodotti sono sicuri, di altissima qualità, e lo certificano i controlli che effettuiamo ogni giorno, fra i più stringenti al mondo". Per tutte queste ragioni, la ministra ha "attivato i canali diplomatici per segnalare il contenuto mandato in onda e capirne genesi e portata. Nel frattempo, mi aspetto che Canal+ lo ritiri immediatamente e si scusi. Non con me, ma con i 60 milioni di cittadini italiani, lavoratori, imprenditori, produttori, che, con il loro video disgustoso, sono stati offesi”, ha concludo Bellanova. 
.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, niente caffè e meno pasta per gli italiani se si bloccano le importazioni

  • Coronavirus, aumentano le pressioni sull'Oms: “Chiuda i mercati di animali selvatici”

  • Cibo e coronavirus, 6 falsi miti su cui fare chiarezza

  • L'appello dei braccianti immigrati: “Raccogliamo il vostro cibo ma abbiamo fame”

  • "Tutti cercano stagionali, noi non abbiamo più niente da raccogliere"

  • In arrivo il via libera al consumo di insetti in Europa

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento