Birra, ogni europeo ne consuma 33 litri. Italia leader Ue per aumento della produzione

Tedeschi primi produttori, mentre l’Olanda vince nelle esportazioni. Belpaese solo nono, ma registra un +21% rispetto all’annata precedente

Continua a crescere la voglia di birra in Europa, raggiungendo i 33,6 litri di consumo pro capite. Un dato, quello del 2018, che segna un incremento del +3,2% rispetto all’anno pretendente e che porta la bevanda alcolica a superare quota 20milioni di ettolitri di consumo totale in tutta la Ue. È quanto emerge dalle ultime rilevazioni Eurostat, che confermano la leadership tedesca nella produzione. I birrifici italiani arrivano solo noni per litri imbottigliati, ma con un incremento del 21% rispetto all’annata precedente si assicurano la prima posizione per maggiora aumento nell’Ue. 

birra-3

I dati pubblicati dall’Eurostat in occasione delle celebrazioni della giornata internazionale della birra (il 2 agosto) scattano una fotografia del  mondo della birra dal produttore al consumatore finale. A livello Ue, la classifica per Paesi produttori di birra vede al primo posto la Germania con 8,3 miliardi di litri (pari al 21% della produzione totale dell'Ue) seguita da Regno Unito (4,5 miliardi di litri prodotti, 12%), Polonia (4,0 miliardi di litri, 10%), Spagna (3,6 miliardi di litri, 9%), Paesi Bassi (2,4 miliardi di litri, 6% ) e Belgio (2,4 miliardi di litri, 6%). L’Italia è nona con 1,6 miliardi di litri registrati nel 2018, ma fa un bel balzo in avanti rispetto agli 1,3 miliardi dell’anno precedente. 

birra 2-2-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I Paesi Bassi sono il più grande esportatore di birra dell’Unione con 1,9 miliardi di litri venduti all’estero. Le esportazioni olandesi battono quelle di Belgio e Germania (entrambi 1,6 miliardi di litri), ma anche della Francia (0,6 miliardi di litri) e del Regno Unito (0,5 miliardi di litri). Gli Stati Uniti sono la principale destinazione delle esportazioni di birra verso Paesi extra Ue con un miliardo di litri di birra nel 2018 (il 29% delle esportazioni totali extra Ue di birra) seguiti da Cina (453 milioni di litri, 13%), Russia (234 milioni di litri, 7%), Canada (217 milioni di litri, 6%), Corea (198 milioni di litri, 6%), Svizzera (101 milioni di litri, 3%), Australia (99 milioni di litri, 3%) e Taiwan (91 milioni di litri, 3%). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Polvere di roccia sui campi agricoli per eliminare la CO2. L’idea degli scienziati per ripulire l’aria

  • Ricorso all'Ue contro la legge che vieta di chiamare 'burger' e 'salsicce' i prodotti vegan

  • Le Alpi si tingono di rosa, un'alga colora la neve ma la fa anche sciogliere prima

  • Focolai di Covid-19 negli allevamenti in Olanda: migliaia di visoni abbattuti

  • Anche in Austria i macelli diventano focolai di coronavirus

  • La Lega accusa il M5s: "Vuole una tassa Ue sulla 'nduja". La replica: "Tutto falso"

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento