"Storico ritorno della bistecca sulle tavole degli italiani"

Dopo la progressiva flessione nei consumi registrata negli ultimi anni, Coldiretti esulta per l'aumento della vendita di carne bovina emerso dai dati del 2018

Torna la bistecca sulla tavola degli italiani con un aumento del 6% della spesa per la carne bovina nell'ultimo anno "nonostante le fake news, gli allarmismi infondati, le provocazioni e le campagne diffamatorie". E' quanto emerge da una analisi della Coldiretti.

"Nel 2018 gli italiani - sottolinea Coldiretti - hanno speso oltre 500 milioni di euro in più rispetto all'anno precedente in bistecche e fettine di manzo, che da sole assorbono un terzo del budget complessivo per carni e salumi. Si tratta di un trend spinto da un profondo cambiamento - spiega Coldiretti - nelle abitudini di consumo con una svolta verso la qualità e la sostenibilità dell'allevamento che vede il 45% degli italiani privilegiare la carne proveniente da allevamenti tricolori, il 29% scegliere carni locali e il 20% quelle a marchio Dop, Igp o con altre certificazioni di origine, secondo un'indagine Coldiretti-Ixe".

Quasi 2 italiani su 3 (63%), continua Coldiretti, "sarebbero inoltre disposti a pagare di più per carne ottenuta rispettando al massimo il benessere degli animali". Il risultato è, prosegue la Coldiretti, una vera rivoluzione nell'offerta di carne in Italia che si estende dalle macellerie ai supermercati, dallo street food alle hamburgherie, fino all'arrivo della carta delle carni nei menu proposti dai ristoranti più prestigiosi. La conoscenza delle caratteristiche specifiche dei diversi tipi di carne è diventato un valore aggiunto che arricchisce l'offerta enogastronomica nella ristorazione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Provocano autismo", Ue vieta 2 pesticidi. Ma governo e Lega: "Servono contro cimice asiatica"

  • Da dove proviene il cibo che mangiamo? Italia e Francia chiedono a Ue più chiarezza

  • Unesco: “La transumanza è patrimonio culturale dell’umanità”

  • "La transumanza sia patrimonio dell'umanità Unesco"

  • L'italiana Nuova Castelli ai francesi di Lactalis: ok dell'Ue

  • “Violenze sugli indigeni e foreste in fiamme”, sotto accusa la soia brasiliana venduta in tutta l’Ue

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento