Centinaio: enogastronomia italiana è un'eccellenza, settore in continua crescita

Il ministro dell'Agricoltura: "Il fatto che la nostra cucina, i nostri prodotti siano i più copiati al mondo vuol dire che a livello qualitativo, di storia e di controlli, siamo sopra la media mondiale”

"L'enogastronomia italiana è un settore in continua crescita, soprattutto per quanto riguarda le esportazioni. Un'eccellenza". Lo ha detto il ministro dell'agricoltura Gian Marco Centinaio a margine dei lavori della Fondazione Qualivita sui temi dell'enogastronomia in corso al museo Santa Maria della Scala di Siena. "Il fatto che la nostra cucina, i nostri prodotti siano i più copiati al mondo vuol dire che a livello qualitativo, a livello di storia, di controlli, siamo sopra la media mondiale”, ha continuato il ministro secondo cui “in questo momento il ruolo dei consorzi è importante perché mantiene quello standard qualitativo che oggi viene richiesto nel mondo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per difendere la qualità il ministro ha detto che "stiamo lavorando nella lotta alla contraffazione anche a livello internazionale con accordi con le piattaforme di acquisti on-line tutelando i nostri prodotti. Se troviamo un prodotto contraffatto mandiamo immediatamente la comunicazione e in tempo reale viene tolto dalla vendita sulle piattaforme. Un po' più difficile intervenire sullo scaffale vero e proprio. In generale quello che dobbiamo fare è una migliore promozione dell'Italia in giro per il mondo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scoperto nei maiali in Cina nuovo virus “con potenziale pandemico per l’uomo”

  • I britannici temono l'arrivo di pollo al cloro e carne agli ormoni dagli Usa dopo la Brexit

  • “Mangiate meno formaggio”, la 'rivoluzione' francese per il bene del clima

  • La Malesia denuncia l'Ue al Wto: “Lo stop all’olio di palma danneggia la nostra economia”

  • Le condizioni di lavoro nei macelli li rendono possibili focolai di coronavirus

  • La pandemia ha causato un crack da 2 miliardi all'industria dell'olio Made in Italy

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento