Confagricoltura plaude a Centinaio: bene sui pagamenti dei contributi Pac

Erogati 62 milioni di euro per le aziende delle regioni colpite dal terremoto ed entro la prima metà di novembre si completeranno i pagamenti delle residue domande

Le dichiarazioni del ministro per le politiche agricole Gian Marco Centinaio sull'avvio da parte dell'organismo pagatore Agea dell'erogazione dell'anticipo degli aiuti Pac 2018 sono state accolte in maniera positiva da Confagricoltura. Attraverso il primo decreto, ha informato l'associazione, si è provveduto all'erogazione di 62 milioni di euro per le aziende delle regioni colpite dal terremoto e entro la prima metà di novembre si completeranno i pagamenti delle residue domande Pac, che proseguiranno poi nella seconda metà del mese per imprese per le quali saranno necessari approfondimenti istruttori.

Le aziende agricole, sottolinea Confagricoltura, debbono poter contare sulla tempestiva erogazione degli aiuti, ancor più in momenti di difficoltà economica. In questi giorni, in cui si contano i danni provocati dal maltempo che ha devastato coltivazioni, strutture ed infrastrutture, assume particolare rilievo l'impegno dell'Amministrazione nel recuperare i ritardi maturati nella erogazione degli aiuti per l'assicurazione delle colture previste dal programma di sviluppo rurale nazionale (Psrn). Confagricoltura, si legge in una nota, confida che si completi il più velocemente possibile il piano dei pagamenti avviato e si recuperi una capacità di spesa capace di mettere il nostro Paese al totale riparo dal rischio di disimpegno delle risorse comunitarie.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Ambiente&Clima

    I rifiuti elettronici dell’Europa avvelenano il cibo in Africa

  • Ambiente&Clima

    "I fiumi italiani rischiano l'invasione di pesci alieni", scienziati e ambientalisti contro il governo

  • Ambiente&Clima

    Non solo olio di palma: anche cacao e carne stanno uccidendo le foreste

  • Filiera

    “Bovini italiani ma abbattuti in Africa e Medio Oriente per aggirare le norme Ue”

I più letti della settimana

  • “Bovini italiani ma abbattuti in Africa e Medio Oriente per aggirare le norme Ue”

  • "Quel latte europeo all'olio di palma che affama l'Africa"

  • Il piatto più amato dagli italiani? Il Pokè spopola tra le consegne a domicilio

  • Il disavanzo cerealicolo sale a 217 milioni a gennaio

  • "I fiumi italiani rischiano l'invasione di pesci alieni", scienziati e ambientalisti contro il governo

  • Non solo olio di palma: anche cacao e carne stanno uccidendo le foreste

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento