Accordo con la Cina, le arance ora inviate anche in aereo. Di Maio: “Vittoria del governo”

Il ministro Centinaio: “Si tratta di un passo in avanti importante per la nostra agricoltura”

Si aprono nuove opportunità per le esportazioni agroalimentari italiane in Cina. Il Ministro delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo Gian Marco Centinaio, in visita a Pechino, ha firmato all'Agenzia delle Dogane, due accordi che permetteranno l'esportazione di nocciole ed erba medica. Il ministro ha siglato anche il nuovo protocollo sugli agrumi che permetterà le esportazioni anche con gli aerei, mentre prima erano possibili solo in nave. Le Autorità cinesi hanno confermato che, nelle more della firma, l'intesa su export agrumi per via aerea è già provvisoriamente applicabile e i nostri produttori possono cominciare a esportare. "La firma di questi accordi rappresenta un passo in avanti importante per la nostra agricoltura che può approcciare oggi un mercato dalle grandi potenzialità per le nostre esportazioni come quello cinese. Nel quadro dei nostri rapporti con la Cina, il settore agroalimentare ha un'importanza crescente”, ha rivendicato Centinaio.

Ha parlato di "una grande vittoria del governo" e "una grande opportunità per i nostri agricoltori" il vice premier Luigi di Maio. "Si tratta di una grande opportunità per i nostri agricoltori con i quali avevamo preso un impegno un anno fa. Una promessa che oggi diventa realtà", ha scritto Di maio su Facebook.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Ambiente&Clima

    Governo litiga anche sui lupi. M5s: ecco “le balle” di Salvini sulla specie protetta

  • Innovazione

    La polpetta di ‘carne’ vegetale arriva in Italia: “È ottenuta dalle proteine dei piselli” 

  • Filiera

    Lotta agli acidi grassi trans nel cibo, Bruxelles propone nuove regole

  • Sviluppo

    Alleanza agricola Africa-Ue, al via la consultazione pubblica

I più letti della settimana

  • “Bovini italiani ma abbattuti in Africa e Medio Oriente per aggirare le norme Ue”

  • "Quel latte europeo all'olio di palma che affama l'Africa"

  • Il disavanzo cerealicolo sale a 217 milioni a gennaio

  • La peste suina in Cina fa aumentare le importazioni, anche dall'Ue

  • Dazi su ketchup e trattori, la risposta Ue a Trump

  • “Investire sui biocarburanti”, la ricetta dei Paesi dell'Est per aiutare ambiente e agricoltura 

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento