Coldiretti: primo accordo della Via della seta, +548% di export di vino in 10 anni

L'intesa riguarda la promozione del Made in Italy nell'ambito dell'expo internazionale che si svolgerà a settembre nella popolosa provincia di Guizhou

Primo accordo firmato alla vigilia del Vinitaly dalla Coldiretti nella propria sede di Palazzo Rospigliosi a Roma con le autorità della popolosa provincia cinese di Guizhou (40 milioni di abitanti) nell'ambito della Via della Seta, una partnership fra Cina e Italia avviata a Roma durante la visita del presidente Xi Jinping. L'intesa riguarda la promozione del Made in Italy nell'ambito dell'expo internazionale sulle bevande alcoliche che si svolge a settembre nel Guizhou, con l'impegno a una collaborazione bilaterale legata al vino e ai liquori. Lo segnala l'organizzazione agricola dando conto che le esportazioni di vino made in Italy in Cina sono aumentate del 548% negli ultimi dieci anni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La Cina rappresenta un mercato di grande potenzialità per il settore agroalimentare e i prodotti e la qualità italiane hanno importanti possibilità di sviluppo. Costruiamo insieme al nuova Via della Seta" ha spiegato il vice governatore della provincia Lu Yongzheng a una rappresentanza di imprese vitivinicole arrivate da ogni parte d'Italia: dalla Lombardia alla Sicilia, dalla Campania alla Puglia, dalla Toscana all'Umbria, dal Veneto al Piemonte, dalle Marche all'Abruzzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ricorso all'Ue contro la legge che vieta di chiamare 'burger' e 'salsicce' i prodotti vegan

  • L'allarme del Wwf: gli squali stanno sparendo dal Mediterraneo, dobbiamo salvarli

  • Polvere di roccia sui campi agricoli per eliminare la CO2. L’idea degli scienziati per ripulire l’aria

  • "Possibile eliminare le sigarette tradizionali in 10-15 anni"

  • Focolai di Covid-19 negli allevamenti in Olanda: migliaia di visoni abbattuti

  • La Lega accusa il M5s: "Vuole una tassa Ue sulla 'nduja". La replica: "Tutto falso"

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento