Commercio, in crescita ad aprile le esportazioni dell'alimentare made in Italy

A spingere l'aumento le vendite verso gli Usa dove si registra un +16,6% seguite da quelle verso la Germania con il +13,7%

In forte crescita ad aprile le esportazioni dell'alimentare italiano che fanno registrare un balzo del 13,3% che per dimensione del settore e tasso di crescita traina l'intero Made in Italy. È quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base dei dati sul commercio estero dell'Istat. "Si tratta in realtà - sottolinea la Coldiretti - del consolidamento del successo dell'alimentare nazionale nel mondo che nei primi quattro mesi dell'anno fa registrare un aumento record dell'8%, rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente".

A spingere la domanda estera dell'alimentare nazionale è il boom fatto registrare per le esportazioni in Usa dove si registra un aumento del 16,6% nonostante il clima di incertezza legato ai dazi minacciati dal presidente Trump contro una serie di prodotti europei. Buoni risultati ad aprile anche in Europa con aumenti del 13,7% in Germania e del 7,4% in Francia mentre rallenta l'andamento in Gran Bretagna con un +2,9% sotto la pressione della Brexit.

Tra i mercati emergenti "si segnala un incoraggiante +9,4% per gli alimentari Made in Italy in Cina. Un andamento che evidenzia la capacità del settore agroalimentare tricolore di intercettare la nuova domanda globale di alta qualità e tipicità nell'alimentare ma anche di interpretare l'attenzione alla sostenibilità sociale e ambientale". Lo dimostra il fatto che, secondo uno studio Censis per Coldiretti e Filiera Italia, dalla crisi del 2008 ad oggi le esportazioni agroalimentari sono salite da 23,6 miliardi a 41,8 miliardi di euro, con un aumento record del 47,8% (contro il +16,5% del totale dell'economia).

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non solo Xylella, ecco i 20 "killer delle piante" più pericolosi d'Europa

  • Guerra commerciale delle patatine fritte, l’Ue fa causa alla Colombia

  • Cimice asiatica, la Commissione Ue pronta a misure straordinarie per i produttori italiani

  • Pranzi a lavoro, attenzione per equilibrio nutrizionale è priorità per un europeo su due

  • Pasta alimento sempre più globale, in dieci anni raddoppiato il consumo mondiale

  • Il 'semaforo alimentare' arriva anche in Germania: "Made in Italy a rischio"

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento