La Tunisia propone un marchio di qualità per l'olio d'oliva mediterraneo

La proposta per valorizzare il prodotto è arrivata dal ministro dell'Agricoltura del paese

Ansa EPA/ALAA BADARNEH

Un marchio di qualità per certificare la bontà dell'olio d'oliva mediterraneo. È la proposta che arriva dalla Tunisia durante un incontro organizzato dalla sua ambasciata a Madrid, in Spagna. L'incontro ha riunito il ministro dell'Agricoltura, delle risorse idriche e della pesca marittima, Samir Taieb e un gruppo di importanti investitori spagnoli in diversi settori e questo alla presenza dell'ambasciatore tunisino a Madrid, Wassef Chiha e l'ambasciatore della Spagna in Tunisia e rappresentanti dei ministeri dell'Agricoltura spagnoli nonché del commercio e della cooperazione internazionale. In questa riunione, Betaieb ha evidenziato le principali riforme nel settore agricolo, comprese quelle per incrementare il settore dell'olio d'oliva.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Sviluppo

    Il paradosso del cibo: triplicano i bambini obesi, ma crescono anche quelli denutriti

  • Ambiente&Clima

    Desertificazione, Corte dei conti accusa: "Grave rischio, ma l'Ue non ha una strategia"

  • Sviluppo

    Manovra, "con intesa Ue-Italia scongiurato stop a 5 miliardi per agricoltura"

  • Sviluppo

    Agricoltura, redditi in calo in tutta Europa

I più letti della settimana

  • Confagricoltura: la peste suina mette a rischio il comparto

  • Copagri: in agricoltura senza redditività non c'è dignità

  • Pesca, braccio di ferro Ue-Italia: "Rischio stop 8 milioni di indennizzi per il fermo 2018"

  • Petizione contro la crudeltà nei macelli, firmano in 120mila

  • L'Ue mette un limite alla quantità di grassi trans negli alimenti

  • "Concimi più rispettosi dell'ambiente". Da Stati Ue ok a nuove norme

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento