Cioccolato Modica Igp primo prodotto a Igp con passaporto digitale

Permetterà ad aziende e consumatori una verifica immediata delle informazioni di filiera e dell'autenticità del prodotto

Un “passaporto digitale” per certificare la qualità del cioccolato di Modica Igp. Si tratterà del primo prodotto ad Indicazione Geografica protetta a utilizzare questo strumento avviato con il Consorzio di Tutela Cioccolato di Modica IGP e realizzato dal Poligrafico dello Stato con la supervisione di CSQA Certificazioni e la Fondazione Qualivita. Questa soluzione, su base volontaria, applicata sul Cioccolato di Modica Igp, è rivolta ai numerosi prodotti della filiera agroalimentare e si integra con i sistemi di identificazione e rintracciabilità previsti per le denominazioni di origine. Ha l'obiettivo di permettere ad aziende e consumatori una verifica immediata delle informazioni di filiera e dell'autenticità del prodotto, grazie anche a nuove funzioni di comunicazione.

Strumenti centrali del sistema sono un contrassegno ed un'app con una soluzione tecnologica basata sulla combinazione di due elementi fondamentali: la stampa di sicurezza e le caratteristiche digitali. Il contrassegno personalizzato, realizzato con evoluti sistemi di stampa di sicurezza, è apposto su ciascuna confezione ed è collegato all'APP gratuita "Trust Your Food", ideata per permettere al consumatore di accedere al Passaporto Digitale dei prodotti agroalimentari, verificando in modo semplice tracciabilità e genuinità del prodotto. La soluzione rappresenta un supporto ai sistemi di tracciabilità convenzionali e assicura un controllo puntuale della produzione e una comunicazione immediata ed efficace al consumatore.

Inoltre, il sistema può essere integrato con soluzioni Blockchain, anche di CSQA, garantendo il controllo dell'intera filiera, la qualità e la provenienza dei prodotti agroalimentari, una ottimizzazione nel sistema di gestione dei dati e assicurando la massima tutela per consumatori e produzioni agroalimentari di qualità.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Lega nomina il nuovo direttore dell'Agea. E il M5s si infuria

  • La pasta stufa gli inglesi: “Crollo dei ristoranti italiani nel Regno Unito”

  • Troppo caldo, la raccolta delle mele parte in anticipo (e in ribasso)

  • "Dall'enogastronomia benefici per il territorio ancora poco sfruttati"

  • "Un piano per l'agroindustria italiana per creare 100mila posti di lavoro"

  • Ferragosto, un successo per gli agriturismi italiani “+7% rispetto al 2018”

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento