Strasburgo dà l'ok all'avvio dei negoziati sulla direttiva contro le pratiche sleali

Il relatore De Castro (Pd): “I nostri agricoltori ne hanno disperatamente bisogno. Noi non li deluderemo”

© European Union 2018 - Source : EP

Via libera del Parlamento europeo all'avvio di negoziati con il Consiglio e la Commissione Ue per varare la direttiva europea contro le pratiche commerciali sleali dalla catena alimentare. “Era ora o mai più. Sono felice che le lobby dei grandi supermercati non siano riuscite a mettere a tacere il Parlamento europeo che invece ha dato il via libera all'avvio di negoziati. I nostri agricoltori ne hanno disperatamente bisogno. Noi non li deluderemo e faremo partire già da oggi pomeriggio le trattative”, ha commentato Paolo De Castro, primo vicepresidente della commissione Agricoltura dell'Aula e relatore sul progetto di direttiva, dopo l'approvazione del testo a larga maggioranza: 428 voti a favore, 170 contrari e 17 astenuti.

Per De Castro "in questa battaglia di David contro Golia dobbiamo armare i più deboli, agricoltori, produttori e Pmi che garantiscono ai consumatori l'approvvigionamento alimentare, contro pratiche come la cancellazione last minute degli ordini, i ritardi nei pagamenti, le modifiche unilaterali dei contratti, i mancati pagamenti ai fornitori per la merce invenduta, da parte delle centrali di acquisto nell'Ue. Abbiamo bisogno di garantire equità, cibo più sano e diritti sociali".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'allarme: nel latte tracce di antibiotici e altri farmaci

  • Latte di mandorle sotto accusa: “Agricoltura killer di api, 50 miliardi di esemplari morti in un anno”

  • Lo studio dà il via libera: l'urina può essere usata come fertilizzante

  • Cimice asiatica, scontro M5s-Lega: "Italia vieti quel pesticida", "Così affossate agricoltori"

  • Virus cinese, in Italia scoperta carne illegale da Pechino: "Colpa frontiere Ue colabrodo"

  • Piano dell'Europarlamento per combattere traffico illegale e maltrattamento degli animali domestici

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento