Sconfitto il finto Prosecco Made in Ucraina

Una sentenza dell'authority del Paese ha accolto due ricorsi contro un produttore accusato di contraffazione

Prosecco Made in Ucraina addio. L'agenzia governativa ucraina Antimonopoly Commitee, operativa nel campo della protezione della concorrenza fra imprese, ha accolto due diversi ricorsi presentati dal Sistema Prosecco nei confronti di un produttore del Paese ex sovietico accusato di utilizzare impropriamente la denominazione e di trasmettere informazioni distorte al mercato. Sistema Prosecco ricorda che si tratta dell'ultimo dei "tanti risultati conseguiti, che negli ultimi anni è stato impegnato su molti fronti di tutela a livello internazionale. Nel solo 2017 - viene sottolineato - sono stati contrastati oltre 75 marchi lesivi delle denominazioni del mondo Prosecco".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un 'carico di virus' dalla Cina bloccato in Italia: "Sventati gravi rischi per le piante"

  • "Trasformiamo il vino in 'amuchina'", l'idea italiana contro il Covid

  • "Coronavirus, basta file inutili e pericolose davanti ai supermercati”

  • Paghi la birra ora, la bevi quando riapre il locale: nasce il "pub solidale" contro il coronavirus

  • Il coronavirus "libera" 1 milione di posti di lavoro nell'agricoltura europea

  • Coronavirus, ora il grano vale più del petrolio

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento