Nell'Ue solo 1 agricoltore su 10 ha meno di 40 anni

Il dato emerso da uno studio dell'ufficio studi Cia. E in Italia la quota è ancora più bassa

Solo un agricoltore ogni 10 nell'Unione europea ha meno di 40 anni. Circa un milione sugli oltre 10 milioni di addetti del settore. E in Italia, la quota "verde" è ancora più bassa. A rilevare il dato su numeri Eurostat 2018 è l'Ufficio Studi Cia-Agricoltori Italiani in occasione a Cesena della conferenza europea organizzata da Agia (Associazione giovani imprenditori agricoli di Cia-Agricoltori Italiani) con il Consiglio Europeo dei Giovani Agricoltori (Ceja) dal titolo "Giovani imprenditori agricoli i semi per il futuro dell'Europa. Impresa, conoscenza e gestione del rischio".

In tutta Europa, secondo il dossier, sono oltre 10 milioni le persone impiegate in agricoltura, ma solo l’11% di loro ha meno di 40 anni (32% da 65 anni in su), con l’Italia che scende sotto il 10%. Il 65% delle aziende è di piccola dimensione con meno di 5 ettari di terreno. In Italia, si contano poco più di un milione di imprese (10% del totale), con superficie agricola utilizzata pari al 7% di quella europea. L’Italia, che è la terza economia agricola con il 12% del fatturato comunitario del settore, con circa 12 milioni di Sau, ha poco più di 4 mila cooperative agroalimentari associate, con oltre 34 miliardi di fatturato e più di 90 mila addetti. Un quarto del giro d’affari dell’industria alimentare (circa 132 mld) è generato dalle imprese cooperative distribuite in tutta Italia, con maggior incidenza al Nord (45%) e al Sud (42%), meno al Centro Italia (13%).

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vongole, tra Spagna e Italia è braccio di ferro. M5s e Lega: "No passi indietro da Ue"

  • I supermercati più cari? In Sicilia e Calabria. In Veneto la spesa più economica

  • Acciughe tossiche e integratori con salmonella: i gravi rischi alimentari corsi nel 2018

  • Merende bocciate: troppe calorie per 1 bambino italiano su 2

  • Ceta, agricoltori italiani divisi: "Fallimento per export alimenti", "Un successo"

  • La Fao: bisogna difendere la dieta mediterranea dai fast food

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento