Agricoltura e coronavirus, e-learning per non fermare la formazione durante l'emergenza

Iniziativa di Confagricoltura che ha avviato il progetto grazie al suo ente Enapra. “Imprese non si sono fermate continuando ad assicurare cibo e materie prime all'industria agroalimentare”

In epoca di Covid-19 cambia la formazione in agricoltura. Confagricoltura ed il suo ente di formazione Enapra hanno avviato, per i datori e per le risorse umane delle imprese associate, una piattaforma e-learning, all'insegna dell'hastag #condividiamocompetenze.

Investimenti in formazione

La piattaforma ha una raccolta di contenuti formativi, realizzata con i partner scientifici, per venire incontro alle esigenze di molte aziende agricole che, coadiuvate da Enapra, ''avevano fatto investimenti in formazione continua e specialistica e che ora rischiavano di dover interrompere i percorsi di valorizzazione della professionalità degli imprenditori stessi, della manodopera e di dirigenti, quadri e impiegati agricoli'', si legge in un nota. ''Una difficoltà di non poco conto, se si considera che si verifica proprio in un momento in cui nelle campagne sono in corso processi di rinnovamento e di digitalizzazione, utilizzando le moderne tecnologie offerte dall'agricoltura 4.0'', afferma Confagricoltura.

Assicurare cibo ai cittadini

''Le imprese agricole non si sono mai fermate per l'emergenza sanitaria, continuando ad assicurare cibo e materie prime all'industria agroalimentare, nel pieno rispetto della normativa in atto'', ricorda il presidente di Confagricoltura, Massimiliano Giansanti. ''Il nostro è un impegno ed un dovere che, pur tra mille difficoltà, assolviamo con professionalità e perizia che va continuamente affinata''. ''Abbiamo sempre considerato l'acquisizione di nuove conoscenze e competenze come uno dei principali driver di crescita e sviluppo delle aziende agricole e ora, nell'attuale contesto di cambiamento strutturale dell'organizzazione aziendale, basato sull'innovazione e sulla digitalizzazione, questa convinzione è diventata impegno quotidiano che deve proseguire'', prosegue il presidente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A disposizione per un anno

''La nuova offerta formativa e-learning", spiega il presidente di Enapra, Luca Brondelli di Brondello, "resterà a disposizione gratuita degli utenti fino al 31 marzo 2021. La scelta degli interventi si pone in continuità e coordinamento con i 'cataloghi' di Enapra e mira a soddisfare fabbisogni formativi variegati. Si terrà conto anche di quelli rilevati in fase di adesione al programma dal momento che i contenuti già disponibili andranno progressivamente arricchendosi''. L'unica condizione che si richiede per l'accesso ai materiali didattici è la compilazione di un modulo di adesione, che le aziende associate potranno richiedere alla Confagricoltura provinciale di appartenenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La catena di fast food più diffusa al mondo? Non è McDonald's

  • Merendine per i bambini? Due genitori su tre le acquistano anche per mangiarle loro

  • La pandemia stimola l'agricoltura 4.0: robot e droni per sostituire i braccianti

  • Il Covid-19 fa dimenticare l'altra grande pandemia mondiale: la peste suina

  • Fondi Ue, ecco perché ora la Commissione vuole investire di più in sviluppo rurale

  • Migranti, al via le regolarizzazioni: “Ma non basteranno, servono altri 150mila braccianti dall'Est Europa”

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento