Il governo e Google insieme per promuovere gli agriturismi italiani

Firmato un protocollo per lavorare assieme al fine di dare maggiore visibilità sul web alle circa 21mila strutture presenti nel Paese

Ministero delle Politiche agricole e Google insieme per promuovere l’agriturismo ‘made in Italy’ in maniera moderna e tecnologica. Le due parti hanno firmato lo speciale protocollo per lavorare assieme al fine di dare maggiore visibilità sul web alle circa 21mila strutture ricettizie del nostro Paese. Il motivo della partnership è chiaro, spiega il ministro delle Politiche agricole, Gian Marco Centinaio. “Ormai è innegabile che su Internet bisogna essere presenti. E questo vale sia per le imprese che per le strutture turistiche. Ecco perché la digitalizzazione rappresenta una grande opportunità per i nostri agriturismi”.

L’alleanza ministero Politiche agricole-Google intende allargare il bacino di domanda degli agriturismi tricolore così da conquistare nuove fette di mercato. Grazie all'accordo, gli agriturismi italiani potranno verificare ed entrare in possesso della propria pagina gratuita “Google My Business”, grazie alla quale potranno creare una scheda personalizzata con testi e foto, rispondere alle recensioni degli utenti e avere un riscontro immediato. Tutte attività che si ritiene avranno un effetto positivo in termini di promozione on-line. Per il ministro Centinaio questo “è un punto di partenza, non di arrivo”, nel senso che per il turismo offerto dal mondo agricolo “possiamo fare molto, estendendo magari questo progetto dal turismo alle aziende agricole in generale”. In questo l’Italia trova la disponibilità del colosso del web.

“Vogliamo continuare a lavorare con le istituzioni per promuovere l'Italia nel mondo”, assicura Giorgia Abeltino, public policy Director France, Italy, Greece and Malta di Google. “Dalla valorizzazione online del Made in Italy e del nostro patrimonio culturale possono nascere grandi opportunità di sviluppo e lavoro”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Ambiente&Clima

    "Basta olio di palma nel diesel", a Bruxelles la petizione con oltre 500mila firme

  • Ambiente&Clima

    Pesca elettrica, M5s a Ue: "No a proroghe, sia bandita entro agosto"

  • Filiera

    La crisi dell zucchero italiano, appello all'Ue: "Servono misure straordinarie"

  • Ambiente&Clima

    Pesticidi, Parlamento Ue: "Più trasparenza sulle autorizzazioni al commercio"

I più letti della settimana

  • Pesca elettrica, M5s a Ue: "No a proroghe, sia bandita entro agosto"

  • "Basta olio di palma nel diesel", a Bruxelles la petizione con oltre 500mila firme

  • La pizza "italiana" vale 15 miliardi

  • Brexit senza accordo? "Pesanti conseguenze per agroalimentare italiano"

  • Il biologico sotto accusa: "Inquina ed è antieconomico". FederBio: "Tesi vecchie e già smentite"

  • Animalisti contro gli allevamenti delle quaglie: vivono nello spazio di uno smartphone

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento