Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dalla barca alla tavola: a Salerno il pesce è a "miglio zero"

Tra ristorazione e vendita al dettaglio, la cooperativa Acqua Marina nata nel '94 adesso punta anche alle conserve

 

La missione è portare sulle tavole e nelle case delle persone il pesce fresco locale, catturato entro le 3 miglia della costa. Ma anche quella di "invogliare i figli dei pescatori ad abbracciare questo mestiere uno dei più duri al mondo". Con questi obiettivi, dal 1994, a Salerno opera Acqua Marina, cooperativa di pescatori il cui "marchio di fabbrica" è il pesce a "miglio zero". "Lavoriamo solo con la pesca costiera - spiega Salvatore Fiorillo - Prendiamo il pescato di giornate e lo vendiamo al dettaglio e ai ristoratori. Una parte, poi, la teniamo per il nostro servizio di ristorazione: lo cuciniamo noi direttamente al porto". Prossimi obiettivi: la promozione della pescaturismo e la produzione di conserve. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento