Il contadino che condivide la terra con i suoi clienti. E che vuole riportare in vita il "Popone"

Il progetto di Michele Cappellari, giovane imprenditore agricolo di 26 anni. Tra social network e il recupero del melone giallo a forma di banana

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Michele Cappellari in arte “Boer il Contadino” è un giovane 26enne di Tuturano (Brindisi), che circa un anno e mezzo fa ha deciso di fare il contadino. Non crede nel biologico e preferisce coltivare attraverso il metodo integrato, unendo e ricercando tecniche utili del passato, che possano permettergli di non usare prodotti chimici e creare un minor impatto ambientale. Da qui la decisione di dare ai propri clienti la possibilità non solo di raccogliere i prodotti di stagione direttamente dalla pianta, ma anche di coltivare un pezzo di terra, sui suoi due ettari. Tra i progetti futuri prevede  “la coltivazione condivisa” e riportare in vita il “Popone” un melone giallo a forma di banana, scomparso una cinquantina di anni fa. 

Potrebbe Interessarti

  • Nel fiume "dimenticato" di Palermo crescono nespole e banane

  • Il metodo Montessori tra i campi: "Insegniamo ai bimbi a cucinare con i prodotti della terra"

  • "Per non fuggire dalla Sicilia, abbiamo creato un'azienda agricola", la scommessa di 4 fratelli

  • Frutta, verdura e latte gratis nelle scuole: come l'Ue combatte l'obesità

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento