"Con i fondi Ue ho rilanciato l'azienda agricola di mio nonno"

La storia di Andrea Degli Esposti. Che ha "sfidato" la burocrazia ottendendo 7 finanziamenti in 10 anni. E aprendo un agriturismo

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

L'azienda agricola "La Martina" si trova a Monghidoro, nel Bolognese, e nasce quando, nel 2008, Andrea Degli Esposti decide di trasferirsi in montagna per prendere le redini di quella che era l'attività di suo nonno. Piano piano e grazie ai finanziamenti Ue, riavvia le attività, cui aggiunge l'apertura di un agriturismo (inaugurato nel 2013). L'agriturismo sorge all'interno di un borgo antico del 1700, nel cuore dell'appennino tosco-emiliano, oggi rinato dopo i lavori di ristrutturazione dell'azienda-agriturismo. 

Per quel che riguarda la produzione agricola, La Martina possiede 70 ettari coltivati con metodo biologico, di cui 25 dedicati alla coltivazione di cereali come grano tenero, orzo e farro. Oltre al foraggio per le mucche e i cavalli. Dall'altro lato, sul borgo settecentesco, c'è un castagneto di oltre 4 ettari che permette a La Martina di produrre in media 25 quintali di marroni l'anno. 

Grazie ai finanziamenti Ue, parallelamente ad altri bandi locali, Andrea è riuscito anche a installare due impianti fotovoltaici e una caldaia a cippato, che permettono di alimentare tutta la borgata. Sette finanziamenti in cinque anni, insomma, e per il futuro Andrea si augura che l'accesso ai fondi possa essere più facile. Magari eliminando qualche passaggio burocratico di troppo.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Potrebbe Interessarti

  • Fake & Fact

    La frutta fa male ai diabetici?

  • Infografiche

    Pratiche sleali, ecco come l'Ue proteggerà gli agricoltori

  • Le Storie

    Il mulino dove si allevano gamberi. Ai piedi delle Alpi

  • AgroTools

    "La Pac sostenga i prodotti alimentari sostenibili"

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento