Quando i vip vanno in campagna: dal vino di Pirlo alle galline di Jennifer Aniston

Calciatori, attori e celebrità col pollice verde. Il centrocampista Flamini ha costruito un impero della biochimica mentre dalle vinacce di Andrea Bocelli è nata una crema antirughe

Sarà per colpa della vita frenetica sotto i riflettori, dell’attenzione mediatica e dei bagni di folla, ma sono sempre di più le celebrità che decidono di rifugiarsi nell’agricoltura per trascorrere il loro tempo libero e magari investire i propri soldi in qualcosa di concreto, magari commestibile e talvolta destinato al successo mondiale. 

È il caso dei tanti vip viticoltori, dal calciatore della nazionale campione del mondo Andrea Pirlo al cantante Albano Carrisi, ma anche di chi preferisce allevare animali, come Jennifer Aniston, che interpretò Rachel nella celebre serie televisiva Friends. L’attrice holliwoodiana è così orgogliosa delle sue galline che è solita regalare uova alle persone che incontra, come fece in quest’occasione con il presentatore Conan O’Brien. Julia Roberts è un'altra celebrità a cui piace allevare polli e galline. Nelle interviste, Roberts ha ribadito che le uova fresche sono buone per la sua famiglia e per l'ambiente.

Un altro caso singolare è quello della Tenuta Bocelli, di proprietà del tenore Andrea Bocelli e del fratello Alberto, che forniscono le vinacce, bucce di acini d’uva, necessarie per la produzione di una crema antirughe inventata dall’imprenditore Matteo Bacci. I prodotti cosmetici del cantante di lirica e soci risulta molto richiesto nei centri massaggi o Spa, e viaggia in tutto il mondo sulle navi della Msc Crociere, che ne ottenuto la fornitura.  

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

È risaputo che i calciatori più pagati al mondo, tra salario e sponsor, sono Cristiano Ronaldo e Lionel Messi. Meno famoso, ma altrettanto ricco, è il centrocampista francese Mathieu Flamini. L’ex milanista si sta facendo conoscere sempre più per le sue doti non proprio atletiche né legate al controllo palla. Flamini si è infatti reinventato come imprenditore nel settore della biochimica finanziando, durante il suo periodo trascorso in Italia a giocare per i rossoneri, l’intuizione di Pasquale Granata. Il prodotto frutto della ricerca di GF Biochemicals - nome della società di Granata e Flamini - è l’acido levulinico. Viene ottenuto dalla biomassa come erba o trucioli di legno e può quindi essere utilizzato per la produzione di plastica, solventi, carburanti e nell'industria farmaceutica, e più in generale come sostituto del petrolio in tutti i suoi derivati. Nel 2016 la BBC ha diffuso la notizia che l’azienda di Flamini e socio aveva un valore superiore ai 20 miliardi di euro. Un business che tra azienda e indotto impiega oltre 400 persone. 

La seconda vita di Flamini

La lista di campioni dello sport, cantanti, attori e celebrità che si sono dati all’attività in campagna non finisce qui. C'è Roberto Cavalli che da oltre trent’anni è proprietario di una tenuta nel comune di Greve in Chianti. Anche Brad Pitt produce vino nelle sue tenute nella Francia meridionale, in Provenza. L'azienda vinicola di Sting si chiama Tenuta Il Palagio, un centinaio di ettari acquistati nel 1998 dal duca Simone Velluti Zai per 3,5 milioni di euro. Claudia Mori e Adriano Celentano hanno acquistato un podere vicino a Radda, in Chianti. Nicole Kidman e suo marito, il cantante country Keith Urban, possiedono una piccola fattoria in Australia dove allevano sei alpaca, galline e mucche Black Angus. Un frutteto permette alla Kidman di fare marmellata in casa. Infine, Russell Crowe, che quando non veste i panni del gladiatore, o non perde tempo a costruire una barca per sfuggire a una piena biblica, vive nel New South Wales e alleva cavalli con la sua famiglia.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Ambiente&Clima

    "Basta olio di palma nel diesel", a Bruxelles la petizione con oltre 500mila firme

  • Ambiente&Clima

    Pesca elettrica, M5s a Ue: "No a proroghe, sia bandita entro agosto"

  • Filiera

    La crisi dell zucchero italiano, appello all'Ue: "Servono misure straordinarie"

  • Ambiente&Clima

    Pesticidi, Parlamento Ue: "Più trasparenza sulle autorizzazioni al commercio"

I più letti della settimana

  • Pesca elettrica, M5s a Ue: "No a proroghe, sia bandita entro agosto"

  • "Basta olio di palma nel diesel", a Bruxelles la petizione con oltre 500mila firme

  • La pizza "italiana" vale 15 miliardi

  • Brexit senza accordo? "Pesanti conseguenze per agroalimentare italiano"

  • Il biologico sotto accusa: "Inquina ed è antieconomico". FederBio: "Tesi vecchie e già smentite"

  • Animalisti contro gli allevamenti delle quaglie: vivono nello spazio di uno smartphone

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento