Il bacon è cancerogeno, una coalizione di scienziati lancia l'allarme

Secondo gli studi nel Regno Unito i nitriti presenti nelle carni lavorare causerebbero oltre 6mila tumori all'intestino ogni anno

Ansa EPA/ERIK S. LESSER

Le carni lavorate, come il bacon, possono causare il cancro. A lanciare l'allarme una coalizione di scienziati e politici del Regno Unito che sottolinea che i nitriti usati in questi alimenti producono agenti cancerogeni chiamati nitrosammine quando ingeriti. Secondo la coalizione guidata dal dottor Chris Elliott, lo scienziato che ha condotto le indagini sullo scandalo della carne di cavallo per conto del governo, ci sono le prove che il consumo di carni trasformate contenenti nitriti come il bacon provochi 6.600 casi di cancro all'intestino ogni anno nel Paese, un numero quattro volte superiore a quello delle morti sulle strade. "La resa dei conti per coloro che contendono i fatti incontrovertibili non può essere ritardata oltre. L'industria della carne deve agire in fretta, agire subito, o essere condannata a un colpo alla reputazione simile a quello che ha ricevuto l'industria del tabacco", ha dichiarato Aseem Malhotra, cardiologo e anche lui alla testa della coalizione.

Secondo gli studiosi "non si fa abbastanza per aumentare la consapevolezza dei rischi per la salute collegati ai nitriti nelle nostre carni lavorate”, e questa mancanza è “in netto contrasto con le avvertenze che si pubblicano in merito agli alimenti zuccherini o grassi". Nel 2015 l'Organizzazione Mondiale della Sanità ha pubblicato prove che collegavano le carni lavorate a 34mila casi di cancro del colon-retto in tutto il mondo ogni anno e identificavano come probabile causa nitriti e nitrosammine.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (12)

  • Chi c'è dietro alle ricerche di questo tipo? Nell'articolo si ricorda la lotta contro il fumo che ha distrutto la filiera del tabacco ma senza debellare "il vizio". Ora distruggeranno le industrie alimentari e gli allevamenti, domani a chi tocca?

    • Come dire che se non ci sarebbero piu' guerre ci sara' la crisi delle industrie di armi... si puo' mangiare altro...

  • preso da "the guardian"

  • Il rapporto dell'agenzia internazionale per la ricerca sul cancro dell'OMS ha dichiarato che vi erano prove sufficienti per classificare le carni trasformate come cancerogene del gruppo 1 a causa di un nesso causale con il carcinoma intestinale.li esperti della IARC hanno concluso che ogni porzione di carne lavorata consumata ogni 50 grammi (1,8 once) al giorno aumentava il rischio di cancro del colon-retto del 18%. "Per un individuo, il rischio di sviluppare il cancro del colon-retto a causa del consumo di carne trattata rimane piccolo, ma questo rischio aumenta con la quantità di carne consumata", ha detto il dott. Kurt Straif, capo del programma monografie IARC. "Considerato il numero elevato di persone che consumano carne trasformata, l'impatto globale sull'incidenza del cancro è di importanza per la salute pubblica".

  • E in che quantità bisogna consumarlo sto bacon per farsi venire il cancro al colon? Gli scienzati lo avranno anche detto, ma il giornalista che ha scritto l'articolo si è ben guardato di riportarlo, generando così un allarme che alle nostre latitudini è sicuramente esagerato. Di sicuro esagerare in ogni cosa non fa bene, come essere vegani, carnivori assoluti, fumatori incalliti, alcolizzati ecc. ecc., a volte basta solo essere razionali e controllati, ma il mondo è esageratamente pieno di mentecatti, quelli fanno male più di tutto, di ogni cosa.

    • La sua conoscenza in materia e' esemplare! Perche' non scrive un libro sull' argomento visto che ce ne sono cosi' pochi in circolazione?

      • Oh, un troll! Coi suoi ferrei argomenti.

    • bravo

  • "Le carni lavorate" non significa SOLO il bacon... per chi si ferma al solo titolo. Ovviamente gli studiosi inglesi hanno preso ad esempio il loro prodotto più consumato, sai che gliene fregava ai loro paesani se avessero detto "prosciutto, mortadella, speck, salame..."?! Invece noi, meglio non creare troppi allarmismi e riportare il medesimo prodotto, giusto? Tanto l'articolo completo chi lo legge, quando il titolo dice già "tutto"?!

  • E' risaputo che i nitriti non fanno bene, questi sono da per tutto anche nel prosciutto crudo e in quasi tutti gli insaccati. Gli Inglesi hanno fatto la scoperta dell'acqua calda!!!

  • peccato, è così buono...

  • Ah, in italia se fà colazione con il bacon ogni mattina alle 7 in punto

Notizie di oggi

  • Ambiente&Clima

    "Basta olio di palma nel diesel", a Bruxelles la petizione con oltre 500mila firme

  • Ambiente&Clima

    Pesca elettrica, M5s a Ue: "No a proroghe, sia bandita entro agosto"

  • Filiera

    La crisi dell zucchero italiano, appello all'Ue: "Servono misure straordinarie"

  • Ambiente&Clima

    Pesticidi, Parlamento Ue: "Più trasparenza sulle autorizzazioni al commercio"

I più letti della settimana

  • Pesca elettrica, M5s a Ue: "No a proroghe, sia bandita entro agosto"

  • "Basta olio di palma nel diesel", a Bruxelles la petizione con oltre 500mila firme

  • La pizza "italiana" vale 15 miliardi

  • Brexit senza accordo? "Pesanti conseguenze per agroalimentare italiano"

  • Il biologico sotto accusa: "Inquina ed è antieconomico". FederBio: "Tesi vecchie e già smentite"

  • Animalisti contro gli allevamenti delle quaglie: vivono nello spazio di uno smartphone

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento