"Gli animali sono esseri senzienti, basta gabbie negli allevamenti"

Sbarca a Bruxelles l'iniziativa civica "End the Cage Age". L'obiettvo è di raccogliere 1 milioni di firme per spingere l'Ue a rivedere le norme in materia. Il sostegno del Movimento 5 stelle

“Abolire totalmente l'uso di gabbie negli allevamenti europei oggi si può e si deve fare". E' con questo obiettivo che sbarca al Parlamento europeo l'iniziativa civiva "End the Cage Age". A sostegno della petizione il Movimento 5 stelle, che dice: "Il nostro obiettivo è raggiungere 1 milione di firme e obbligare la Commissione a rispondere a cittadini sempre più consapevoli e informati che credono in un modello di produzione e consumo rispettoso degli animali, dell’ambiente e delle persone”.

Nell'occasione, l’europarlamentare M5s Eleonora Evi ha organizzato per domani 25 settembre a Bruxelles una conferenza e una mostra che denuncia le condizioni degli animali che vivono nelle gabbie degli allevamenti. "In Europa - spiega Evi - circa 300 milioni di animali sono confinati in gabbie e privati della possibilità di muoversi in modo naturale. Conigli, galline, scrofe, anatre e quaglie passano la vita in gabbia. È ora di superare questo sistema di trattamento che infligge solo sofferenze agli  animali. Il Trattato di Lisbona definisce gli animali quali esseri senzienti e, dunque, è nostro compito tutelarli”, conclude l'eurrodeputata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lo studio: “Il tofu fa più male della carne per il pianeta”

  • Le stoviglie in bambù? “Non sempre green e spesso pericolose per la salute”

  • "Gli amanti del maiale", animalisti e ambientalisti contro la campagna Ue

  • Crollo di insetti 'spiaccicati' sulle auto. Ma non è una buona notizia per l'agricoltura

  • "Stop al commercio illegale di cani e gatti nell'Ue, favorire le adozioni"

  • Per San Valentino 'nduja, pistacchi e tartufi: ecco i cibi dell'amore

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento