Merende bocciate: troppe calorie per 1 bambino italiano su 2

Sotto accusa gli snack confezionati. Il 3,4% la salta del tutto. Ma c'è anche un discreto ritorno alla frutta e verdura

La maggioranza dei bambini italiani consuma una merenda troppo calorica che potrebbe comportare rischi di sovrappeso e salute. E' quanto emerge dall'ultima indagine Okkio alla salute

Secondo i dati, i bambini che eccedono nel consumo di alimenti con eccessiva densità calorica rappresentano il 54%. Sotto accusa le merendine confezionate e le bibite zuccherate. C'è poi chi, il 3,4%, salta del tutto lo spuntino pomeridiano. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tre le note positive, il rapporto segnala un discreto ritorno della frutta e verdura, con consumi da parte delle nuove generazioni comunque lontani da quanto suggerito nelle linee guida sulla sana alimentazione: il 20,4% dei bambini, ricorda la Coldiretti, la consuma meno di una volta al giorno mentre appena l'8,5% la consuma 5 o più volte al giorno come consigliato.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Così le banche dello sviluppo sostengono massicciamente gli allevamenti intensivi

  • La Malesia denuncia l'Ue al Wto: “Lo stop all’olio di palma danneggia la nostra economia”

  • Le Alpi si tingono di rosa, un'alga colora la neve ma la fa anche sciogliere prima

  • Anche in Austria i macelli diventano focolai di coronavirus

  • Via libera all'etichetta per tutelare i salumi Made in Italy

  • Più attenti e informati sul cibo: come il coronavirus ha cambiato la spesa degli italiani

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento