Merende bocciate: troppe calorie per 1 bambino italiano su 2

Sotto accusa gli snack confezionati. Il 3,4% la salta del tutto. Ma c'è anche un discreto ritorno alla frutta e verdura

La maggioranza dei bambini italiani consuma una merenda troppo calorica che potrebbe comportare rischi di sovrappeso e salute. E' quanto emerge dall'ultima indagine Okkio alla salute

Secondo i dati, i bambini che eccedono nel consumo di alimenti con eccessiva densità calorica rappresentano il 54%. Sotto accusa le merendine confezionate e le bibite zuccherate. C'è poi chi, il 3,4%, salta del tutto lo spuntino pomeridiano. 

Tre le note positive, il rapporto segnala un discreto ritorno della frutta e verdura, con consumi da parte delle nuove generazioni comunque lontani da quanto suggerito nelle linee guida sulla sana alimentazione: il 20,4% dei bambini, ricorda la Coldiretti, la consuma meno di una volta al giorno mentre appena l'8,5% la consuma 5 o più volte al giorno come consigliato.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Guerra commerciale delle patatine fritte, l’Ue fa causa alla Colombia

  • Cimice asiatica, la Commissione Ue pronta a misure straordinarie per i produttori italiani

  • Autorità tedesche nella bufera, la listeriosi uccide tre persone

  • Il 'semaforo alimentare' arriva anche in Germania: "Made in Italy a rischio"

  • In Cina crolla la produzione di carne di maiale, gli Usa ne approfittano

  • Pranzi a lavoro, attenzione per equilibrio nutrizionale è priorità per un europeo su due

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento