Ceta, il commissario Ue a Di Maio: "Accordo aiuta agricoltori italiani, cambierà idea"

Hogan replica alle parole del ministro del Lavoro sulla possibile mancata ratifica da parte del nostro Paese dell'intesa commerciale con il Canada

"Le cose che dice Di Maio sono imprecise. Se è contro l'aumento dell'11% delle esportazioni agricole italiane verso il Canada, come si è registrato negli ultimi 12 mesi grazie al successo dei negoziati tra Ue e Canada, non so cosa posso fare per lui". Non usa mezzi termini il commissario europeo all'Agricoltura, Phil Hogan, nel replicare alle parole del ministro del Lavoro Luigi Di Maio in merito alla possibilità che il trattato di libero scambio tra Ue e Canada, il Ceta, non venga ratificato dall'Italia.

"E' intenzione dell'Ue prevedere, per il 2019 - aggiunge Hogan - ulteriori politiche che possano favorire le esportazioni di prodotti di qualità e che possano consentire all'Italia di usufruire maggiormente di queste opportunità legate" al Ceta. L'accordo con il Canada, conclude Hogan, "è una cosa positiva per le esportazioni italiane, il governo si renderà conto di questo".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • La cosa migliore è studiarsi punto e virgola ogni riga del trattato e poi decidere nell'interesse dell'agricoltura italiana

Notizie di oggi

  • Ambiente&Clima

    "Biodiversità in calo, a rischio le forniture di cibo": l'allarme della Fao

  • Sviluppo

    Dall'Ue "assist" ai pastori sardi: alzato il tetto per gli aiuti di Stato in agricoltura

  • Innovazione

    Il cibo è di qualità? Il controllo si farà con un laser

  • Filiera

    "Salmonella nella carne congelata", Polonia di nuovo sotto accusa

I più letti della settimana

  • "Niente più insetti sulla Terra entro un secolo"

  • Cresce il business della “carne vegana". E gli Usa sfidano l'Ue

  • Al via il concorso AgriKids: per gli studenti premi da 3mila euro

  • Pesce spada, da Parlamento Ue ok a quote e apertura a piccoli pescatori

  • Pesca, ambientalisti contro Italia, Francia e Spagna: “Mediterraneo a rischio”

  • "Biodiversità in calo, a rischio le forniture di cibo": l'allarme della Fao

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento