Alleanza agricola Africa-Ue, al via la consultazione pubblica

La Commissione europea mira a coinvolgere gli stakeholder sul partenariato tra i due continenti in vista della conferenza ministeriale di Roma che si terrà a Roma a giugno

La Commissione europea ha avviato una consultazione pubblica sull'agenda agroalimentare e rurale per la nuova alleanza Africa-Europa per l'occupazione e gli investimenti sostenibili, presentata nel marzo 2019 dalla Task Force per l'Africa rurale.

La consultazione mira a consultare agricoltori e organizzazioni interessate e si concentra sulle raccomandazioni proposte da questo gruppo di esperti indipendenti africani ed europei per rafforzare il partenariato Africa-Europa nei settori del cibo e dell'agricoltura. Tra l'altro, la Task Force ha consigliato all'Africa e all'Ue di sviluppare un partenariato su tre livelli: interpersonale, interaziendale e intergovernativo. Un dialogo multi-stakeholder dovrebbe quindi essere istituito a tutti i livelli, inizialmente locale, e riunire società, settori economici e governi in Africa e in Europa.

La consultazione è aperta fino al 31 maggio e i suoi risultati saranno presi in considerazione nel corso della terza conferenza ministeriale Unione africana-Ue sull'agricoltura, che si terrà a Roma il 21 giugno 2019. Questa sarà la prima opportunità politica per l'Ue e l'Ua di discutere le raccomandazioni sostenute dalla Task Force e concordare le prossime misure da adottare per il settore agroalimentare e rurale all'interno dell'Alleanza Africa-Europa.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Prosciutto più nocivo di maionese? Etichetta ingannevole": agricoltori italiani contro il Nutriscore

  • Al Sud lavoro in agricoltura per 22mila giovani, ma 3 su 4 vengono respinti

  • Tagliare 300 calorie al giorno fa bene al cuore, anche di chi è in forma

  • Da cibo a farine per allevamenti, è il “pesce sprecato”

  • Sovrasfruttamento nel mare di Sicilia, “56 pescherecci con reti a strascico in zone protette”

  • Il vino è il prodotto agroalimentare più contraffatto in Italia

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento