Crescita sostenibile in Africa, accordo tra Crea e Act

Intesa per sostenere la cooperazione scientifica e tecnologica, finalizzata alla promozione di una agricoltura più moderna, produttiva e in grado di preservare l'ambiente

Il Crea, ente italiano di ricerca sull'agroalimentare, e Act (African Conservation Tillage) Network, organizzazione non profit panafricana per la gestione sostenibile delle risorse naturali e agricole, siglano oggi a Roma un Memorandum of Understanding per sostenere la cooperazione scientifica e tecnologica, finalizzata alla promozione di una agricoltura più moderna, produttiva e in grado di preservare l'ambiente.

L'accordo quinquennale, firmato dal presidente del Crea Salvatore Parlato e dal segretario esecutivo di Act Network Saidi Mkomwa alla presenza dell'ambasciatore Pierfrancesco Sacco, rappresentante permanente italiano presso le Organizzazioni delle Nazioni Unite a Roma, prevede trasferimento e scambio della conoscenza e dell'innovazione a tutto tondo: dalle pubblicazioni al personale alle nuove tecnologie. Saranno avviati progetti e attività di ricerca, formazione e comunicazione sull'agricoltura, l'agroindustria, la pesca, le foreste finalizzati allo sviluppo sostenibile.

Un comitato di coordinamento congiunto è incaricato di supervisionare le diverse iniziative: per il Crea è stato designato Michele Pisante, consigliere d'amministrazione e ordinario di Agronomia e coltivazioni erbacee presso l'Università degli Studi di Teramo, mentre per Act è stato nominato Amir Kassam (University of Reading). 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Sarà la solita iniziativa a favore dei popoli dell'Africa, roboante nell'esposizione, difficile da applicare e finita come le altre. Partoriscono i monti, nascerà un ridicolo topolino (Virgilio).

Notizie di oggi

  • Ambiente&Clima

    I rifiuti elettronici dell’Europa avvelenano il cibo in Africa

  • Ambiente&Clima

    "I fiumi italiani rischiano l'invasione di pesci alieni", scienziati e ambientalisti contro il governo

  • Ambiente&Clima

    Non solo olio di palma: anche cacao e carne stanno uccidendo le foreste

  • Filiera

    “Bovini italiani ma abbattuti in Africa e Medio Oriente per aggirare le norme Ue”

I più letti della settimana

  • “Bovini italiani ma abbattuti in Africa e Medio Oriente per aggirare le norme Ue”

  • "Quel latte europeo all'olio di palma che affama l'Africa"

  • Il piatto più amato dagli italiani? Il Pokè spopola tra le consegne a domicilio

  • Il disavanzo cerealicolo sale a 217 milioni a gennaio

  • "I fiumi italiani rischiano l'invasione di pesci alieni", scienziati e ambientalisti contro il governo

  • Non solo olio di palma: anche cacao e carne stanno uccidendo le foreste

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento