Manovra, "con intesa Ue-Italia scongiurato stop a 5 miliardi per agricoltura"

Lo dice la Coldiretti in una nota in cui esprime apprezzamento per l'intesa raggiunta dal governo gialloverde con la Commissione europea sul bilancio 2019

L’accordo sulla manovra con l’Unione europea raggiunto oggi dal governo italiano "evita una procedura di infrazione che avrebbe messo a rischio i fondi europei per l’Italia, che solo nell’agroalimentare valgono oltre cinque miliardi all’anno". E’ quanto afferma il presidente della Coldiretti Ettore Prandini.

"Una conclusione positiva necessaria – ha sottolineato Prandini – anche per non indebolire l’Italia in una fase delicata del futuro dell’Unione europea con le scelte sul bilancio comunitario dal quale dipenderanno molte delle opportunità di sviluppo fino al 2027. Il nostro Paese si deve battere ora contro ulteriori tagli nel nuovo bilancio europeo a carico della Politica agricola comune (Pac) che aggraverebbe la condizione di pagatore netto”, aggiunto il presidente della Coldiretti nel sottolineare che “a pagare il conto della Brexit non deve essere l’agricoltura che è un settore chiave per vincere le nuove sfide che l’Unione deve affrontare, dai cambiamenti climatici all’immigrazione alla sicurezza”. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Ue triplica l'import di carne Usa (senza ormoni)

  • "Lo zucchero in Europa è sempre più amaro". E salato

  • Bambini sfruttati dietro il cibo che mangiamo. Anche in Italia

  • Le mele italiane conquistano l'India (anche grazie a Trump)

  • Sempre più surgelati nei piatti degli chef

  • Falsi agricoltori nei terreni dell'Ilva, così sono scomparsi 80 milioni di fondi Ue

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento