Biocarburanti con la soia "americana", via libera dall'Ue

Bruxelles approva l'import dagli Usa. Un segnale di distensione per risolvere la guerra dei dazi tra le due sponde dell'Atlantico

La soia Usa puo' essere usata per la produzione di biocarburanti nell'Ue. E' quanto ha stabilito la Commissione europea, che ha approvato la richiesta dei produttori statunitensi di accesso al mercato del biofuel Ue fino al 1 luglio 2021.

Secondo Bruxelles, la soia americana soddisfa i requisiti tecnici per essere utilizzata nei biocarburanti dell'Ue. La decisione fa parte dell'attuazione della dichiarazione congiunta Trump-Juncker del luglio 2018 sul nodo dazi e rapporti commerciali tra i due blocchi, in cui l'Ue si impegnava ad acquistare più soia americana. A causa delle tensioni commerciali tra Washington e Pechino, con la chiusura delle frontiere cinesi alla soia stelle e strisce, i prezzi della materia prima americana sono crollati favorendo un aumento del 112% delle esportazioni verso l'Ue rispetto all'anno scorso, scrive l'Ansa.

L'apertura della Commissione potrebbe favorire la distensione dei rapporti transatlantici anche su altre questioni, come quella dei dazi Usa all'import di olive spagnole. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Lega nomina il nuovo direttore dell'Agea. E il M5s si infuria

  • La pasta stufa gli inglesi: “Crollo dei ristoranti italiani nel Regno Unito”

  • Troppo caldo, la raccolta delle mele parte in anticipo (e in ribasso)

  • "Dall'enogastronomia benefici per il territorio ancora poco sfruttati"

  • "Un piano per l'agroindustria italiana per creare 100mila posti di lavoro"

  • Ferragosto, un successo per gli agriturismi italiani “+7% rispetto al 2018”

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento