L'Italia spreca la sua acqua: si perde il 41% di quella distribuita

L'agricoltura ne ha prelevati 17 miliardi di metri cubi consumandone 14,5 e perdendone ben 2,5 miliardi

Foto Ansa EPA/VALENTIN FLAURAUD

L'Italia ha una grande ricchezza ma non è capace di sfruttarla e conservarla a dovere. Stiamo parlando dell'acqua che a causa del cattivo stato delle nostre infrastrutture finisce per essere sprecata in grandi quantità, quasi la metà di quella distribuita. Nel 2017 il settore civile ha prelevato 9 miliardi di metri cubi di acqua: 8,3 miliardi sono arrivati alle reti comunali, ma nelle nostre case ne sono giunti 4,9 miliardi. Nel tragitto sono andati persi 4,1 miliardi di metri cubi di "oro blu" e, nella sola rete di distribuzione, la quota di perdite idriche totali ha raggiunto il 41,4%.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

È il quadro che risulta da un rapporto Accadueo dal titolo 'Primo rapporto congiunturale e previsionale sull'innovazione e sul mercato delle reti, dei sistemi degli acquedotti, fognari e di depurazione in Italia 2018-2020', da cui emerge anche che nel 2017 l'agricoltura ha prelevato 17 miliardi di metri cubi di acqua, consumandone 14,5 e perdendone 2,5. Dopo la Spagna, l'Italia in Europa è il secondo Paese per superficie irrigata. Secondo Accadueo occorrono investimenti sulle reti e sugli impianti di depurazione delle acque reflue: la ricerca ha sottolineato la sanzione all'Italia di 25 milioni di euro, oltre a 30 milioni per ciascun semestre di ritardo, fino alla regolarizzazione dei 74 agglomerati, localizzati in particolare in Sicilia, ancora non a norma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Nuovi focolai di coronavirus", i macelli preoccupano la Germania

  • Riparte la pesca al tonno rosso ma senza trasferimenti di quote tra Italia e Malta

  • “Pagare gli agricoltori per proteggere l’ambiente”, la proposta dei giovani di Fridays for Future

  • Due casi di contagio di coronavirus da visoni, in Olanda test in tutti gli allevamenti

  • Oltre la metà degli squali e delle razze del Mediterraneo sono a rischio estinzione

  • “Per un sistema alimentare sano e sostenibile”, la Commissione svela il piano Farm to Fork

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento