menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gli chef europei diventano influencer per incentivare il consumo di pesce sostenibile

"Taste the Ocean" è la nuova campagna lanciata dalla Commissione per sensibilizzare i cittadini sulle pratiche per difendere i nostri mari. In prima linea per l'Italia l’ex giudice di Masterchef Antonia Klugmann

Bruxelles prova a prendere gli europei per la gola e utilizza gli chef come influencer per incentivare al consumo di pesce sostenibile. Lo fa attraverso a nuova campagna lanciata dalla Commissione sui social media, “Taste the Ocean”, una campagna che giunge in un momento di profonda crisi. I pescatori e i produttori di acquacoltura lottano per la sopravvivenza, reduci da quasi un anno di lockdown che ha portato alla chiusura di ristoranti e catering che sono i principali destinatari dei loro prodotti e quindi i loro principali clienti.

In campo gli chef

La prima parte della nuova campagna durerà per i prossimi tre mesi e vedrà come protagonisti i migliori chef di nove paesi dell'Ue, i quali condivideranno le loro ricette con vari tipi di pesce o molluschi sostenibili. In prima linea per l’Italia ci sarà Antonia Klugman, chef e proprietaria del ristorante l’Argine a Vencò, a Dolegna del Collio in provincia di Gorizia, conosciuta dal pubblico per essere stata giudice della settima edizione di Masterchef Italia. “Sono consapevole che ogni pesce che tiriamo fuori dal mare è una risorsa in meno per il futuro. Non solo utilizzare pesce locale e di stagione, ma anche fare una scelta sul modo in cui il pesce viene pescato, è molto importante”, afferma Klugman che chiede di “scegliere pescatori e organizzazioni che si sforzino di catturare pesci adulti della taglia corretta in quantità limitate e utilizzando tecniche selettive”. Klugman sarà accompagnata da altri otto chef provenienti da Portogallo, Grecia, Romania, Belgio, Olanda, Danimarca, Spagna e Francia e ognuno di loro mette a disposizione della campagna anche una ricetta esclusiva di cui svelerà i segreti agli europei.

L'importanza della sostenibilità

L'esecutivo comunitario vuole promuovere il consumo di pesce sostenibile, locale e stagionale. Bruxelles ritiene che solo attraverso la produzione e la pesca sostenibile, i pesci e frutti di mare possano avere un'impronta ecologica molto inferiore rispetto alla maggior parte delle proteine animali terrestri. La Commissione sottolinea che una corretta raccolta di molluschi come cozze o ostriche può contribuire a prevenire l'erosione delle coste, un problema crescente in molte zone costiere europee. La prossima stagione della campagna, prevista sempre per quest'anno, vedrà protagonisti cuochi provenienti da altri Stati membri. Secondo quanto comunicato dalla Commissione, il focus dell’intero progetto sarà sulla bellezza, le sfide e le complessità dei settori di pesca e acquacoltura.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgriFoodToday è in caricamento