menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un bambino malnutrito in Darfur

Un bambino malnutrito in Darfur

Cibo sempre meno nutriente: entro il 2050, 1 miliardo di persone con gravi carenze di ferro e proteine

Colpa del cambiamento climatico. Lo afferma uno studio della  School of Public Health pubblicato su Nature Climate Change, secondo cui nord Africa, sud est asiatico e medio Oriente saranno le aree più colpite

Entro il 2050 oltre un miliardo di persone nel mondo avranno carenze nutrizionali gravi, dalla mancanza di ferro e zinco a quella di proteine. A causarlo gli effetti sulle piante dei cambiamenti climatici e della maggiore anidride carbonica in atmosfera. Già, perché colture come riso e grano diventeranno meno nutrienti quando i livelli di anidride carbonica saranno più alti. Lo afferma uno studio della Harvard School of Public Health pubblicato su Nature Climate Change, secondo cui nord Africa, sud est asiatico e medio Oriente saranno le aree più colpite.

Meno ferro, zinco e proteine

I ricercatori, scrive  hanno analizzato sia i risultati degli studi sui cambiamenti nel contenuto in sostanze nutritive di 255 piante usate per l'alimentazione che i diversi fabbisogni e regimi alimentari nei vari paesi. Secondo le simulazioni nel 2050 ci saranno circa 175 milioni di persone in più con una deficienza di zinco, elemento indispensabile al sistema immunitario, 122 milioni con un deficit di proteine, che causa ritardi nella crescita, e 1,4 miliardi di donne in età fertile e bambini sotto i cinque anni con carenze di ferro. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I ricercatori di Harvard affermano che livelli crescenti di anidride carbonica avranno un impatto in un luogo che non ci si potrebbe aspettare: centinaia di milioni di diete in tutto il mondo, che diventeranno meno nutrienti. Colture come riso e grano diventano meno nutrienti quando i livelli di anidride carbonica sono più alti, i ricercatori dell'Harvard T.H. Chan School of Public Health ha detto in una dichiarazione.

Nel loro studio, i ricercatori spiegano che gli esseri umani tendono a ottenere la maggior parte dei nutrienti chiave dalle piante: il 63% di proteine, l'81% di ferro e il 68% di zinco. Nutrienti che si riducono quando il biossido di carbonio è più alto: secondo lo studio, tali livelli dovrebbero aumentare del 30% entro il 2050. 

Colpite di più Africa e Asia

Stando a tele previsione, i ricercatori di Harvard stimano che in tali condizioni 175 milioni di persone potrebbero diventare carenti di zinco e 122 milioni di persone potrebbero diventare carenti di proteine. I ricercatori hanno anche affermato che 1,4 miliardi di donne in età fertile e bambini sotto i 5 anni che sono attualmente ad alto rischio di carenza di ferro potrebbero ridurre le loro assunzioni di ferro del 4% o più.

“La nostra ricerca chiarisce che le decisioni che prendiamo ogni giorno (come riscaldiamo le nostre case, ciò che mangiamo, come ci muoviamo, ciò che scegliamo di acquistare) rendono il nostro cibo meno nutriente e mette a repentaglio la salute di altre popolazioni e il futuro generazioni “, ha detto Sam Myers, autore principale dello studio.

Non è la prima volta che uno studio affronta il tema dei nutrienti alla prova del cambiamento climatico, ma quella di Myers e colleghi è la più ampia ricerca di questo tipo mai realizzata finora.  Secondo tale ricerca, l'India sarebbe l'area più colpita, insieme all'Asia meridionale, al Sud-est asiatico, all'Africa e al Medio Oriente.

"Non possiamo interrompere la maggior parte delle condizioni biofisiche a cui ci siamo adattati per milioni di anni senza impatti imprevisti sulla nostra salute e sul nostro benessere", conclude Myers.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgriFoodToday è in caricamento