De Castro: “Per combattere la fame puntare su ricerca e innovazione”

L’europarlamentare del Pd: “Intensificare la produzione agricola in modo sostenibile”

I nostri attuali stili di vita e i nostri metodi di produzione sono insostenibili e per questo dobbiamo puntare su ricerca e innovazione. Nella Giornata dell’alimentazione il vicepresidente della commissione Agricoltura del Parlamento europeo, Paolo De Castro, ha avvertito che “sarebbero necessari tre pianeti come la Terra se volessimo far beneficiare alla popolazione mondiale dei consumi alimentari pro capite del mondo occidentale”. E questi tre pianeti “non li abbiamo ma dobbiamo ugualmente rispondere alla domanda crescente di cibo e cercare di sradicare la fame e la malnutrizione”.

L’ex ministro dell’Agricoltura ha quindi messo l’accento sulla necessità di “intensificare la produzione agricola in modo sostenibile, attraverso la ricerca e l’innovazione”. “L'Europa deve porsi in prima linea in questa enorme sfida - spiega il parlamentare - mettendo i nostri produttori nelle condizioni di produrre più cibo di altissima qualità, utilizzando sempre meno risorse”.  De Castro ha poi precisato il suo approccio alle innovazioni sviluppate in laboratorio, chiarendo il suo auspicio affinché “si arrivi al più presto a una validazione di tutte quelle tecniche di miglioramento varietale, non Ogm, ottenute dall'incrocio della stessa specie che potrebbero dare vita ad un nuovo modello agro-alimentare in grado di raccogliere la sfida della sicurezza alimentare in base alle nuove condizioni climatiche”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Se così non fosse - avverte l’eurodeputato - cosa ne faremmo di quelle varietà ottenute per mutagenesi che da 20-30 anni ad oggi sono impiegate nel bio?”. “Non possiamo rimanere incatenati ad un'idea romantica dell’agricoltura abbiamo bisogno di un approccio efficace e basato sulla scienza, o resteremmo nel Medioevo”, conclude De Castro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Buone notizie per la frutta italiana: la vespa samurai sta uccidendo la cimice asiatica

  • Birra e patatine a rischio per il clima, il Belgio in allarme

  • Vuoi aiutare la natura anche da morto? Ecco la bara di funghi per fertilizzare la terra

  • Londra vieta i gruppi di più di sei persone, ma non se si va a caccia

  • Il governo polacco collassa sulla legge per vietare gli allevamenti di animali da pelliccia

  • L'Italia e altri sei Paesi Ue fanno blocco contro il Nutriscore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgriFoodToday è in caricamento