Sabato, 19 Giugno 2021
Ambiente&Clima

"Fingono solo di rendere più sostenibile la Pac", Greenpeace colora di verde il Parlamento Ue

Gli ambientalisti accusano i deputati di appoggiare un testo che “continua a finanziare allevamenti intensivi che devastano la natura, rovinano il clima, aumentano il rischio di nuove pandemie e mettono fuori mercato le piccole aziende agricole”

Foto Greenpeace

Quelle di rendere la Politica agricola comune dell'Unione europea più sostenibile dal punto di vista ambientale sono solo false false promesse, fumo negli occhi gettato ai cittadini. È l'accusa lanciata contro il Parlamento Ue da Greenpeace, che ha messo in atto oggi una delle sue spettacolari proteste dipingendo di verde l'ingresso del palazzo dell'Assemblea comunitaria a Bruxelles.

L'azione è stata condotta da quattordici attivisti della Ong con due alpinisti hanno anche scalato la piattaforma sopra la porta principale e hanno aperto uno striscione con la scritta "Stop Greenwashing European Farming". “I politici cercheranno di vendere questa politica agricola come una riforma verde, ma non è altro che greenwashing. Questa Pac è destinata a continuare a finanziare allevamenti intensivi di animali e la produzione di mangimi per animali che devastano la natura, rovinano il clima, aumentano il rischio di nuove pandemie e mettono fuori mercato le piccole aziende agricole”, ha dichiarato il responsabile della politica agricola dell'Ue di Greenpeace Marco Contiero. “Gli scienziati stanno suonando il campanello d'allarme, avvertendo che la sovrapproduzione di carne e latticini sta guidando il crollo del clima, la distruzione delle foreste e le epidemie di malattie, ma i politici dell'Ue ignorano gli avvertimenti e insistono sul fatto che i loro piani agricoli sono verdi", ha aggiunto.

In una nota Greenpeace afferma di aver analizzato, insieme a BirdLife, ClientEarth e l'European Environmental Bureau, quanto l'attuale bozza di riforma del settore sia realmente all'altezza della aspettative sulla protezione della natura e la sua capacità reale di affrontare i cambiamenti climatici, evitare l'inquinamento e produrre cibo in modo sostenibile. E l'analisi ha rilevato che “l'accordo sulla Pac che l'Ue sta concludendo fallisce su tutti i fronti” nel mantenere queste promesse. Sono mesi che le istituzioni comunitarie stanno discutendo l'accordo sulla riforma della Pac, che dovrà essere formalmente adottato dal Parlamento europeo e dal Consiglio. Il Parlamento dovrebbe votare in una sessione plenaria dopo l'estate, mentre il Consiglio potrebbe adottare l'accordo durante qualsiasi riunione dei ministri dell'Ue ma Greenpeace chiede ai membri del Parlamento europeo di respingere il testo attuale che, in passato è stato criticato anche da altre organizzazioni ambientaliste e anche da Greta Thunberg, la ormai celebre attivista svedese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

AgriFoodToday è in caricamento