rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Ambiente&Clima

L'Ue si impegna a proteggere le api, ma non riesce a vietare il dannoso pesticida Sulfoxaflor

Non è stata raggiunta la maggioranza qualificata per bloccare l'uso di un insetticida di nuova generazione, approvato nel 2015

Ancora nessun divieto per il Sulfoxaflor, un pesticida utilizzato nelle serre permanenti e considerato particolarmente pericoloso per le api. La Commissione europea, che si era impegnata ufficialmente a proteggere gli impollinatori da prodotti nocivi, aveva presentato una proposta al Comitato permanente per le piante, gli animali, gli alimenti e i mangimi. La necessaria maggioranza qualificata, però, non è stata raggiunta. Su questo tema la discussione va avanti da circa un anno, dopo che numerose denunce erano pervenute alla Commissione sull'impatto potenzialmente negativo di questa sostanza sugli insetti impollinatori.

Il Sulfoxaflor è un insetticida di nuova generazione, della famiglia dei neonicotinoidi, approvato dall'Unione europea nel 2015, a condizione che il titolare dell'approvazione fornisse ulteriori dati sulla tossicità del suo prodotto per le api alla Commissione europea. L'industria che lo produce ha fornito i dati nel 2017 e l'Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) ha pubblicato un parere negativo sulla sostanza nel febbraio 2020. Un rischio elevato per le api da miele è stato identificato all'interno e ai margini dei campi, il che significa che gli usi esterni di questa sostanza non possono essere legalmente approvati. L'Efsa aveva fornito un parere simile su altri 3 neonicotinoidi (imidacloprid, clothianidin e thiamethoxam), che ha portato al divieto di usi esterni nel 2018.

"I risultati scientifici dell'Autorità europea per la sicurezza alimentare dimostrano che l'uso esterno del Sulfoxaflor può essere dannoso per le api solitarie” ha dichiarato la commissaria per la salute e la sicurezza alimentare Stella Kyriakides, ribadendo l'impegno a proteggere impollinatori e biodiversità. La speranza è che gli Stati membri sostengano la proposta, che a breve verrà sottoposta alla commissione d'appello. Un modo per fare pressione ed ottenere una posizione favorevole alla protezione delle api.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Ue si impegna a proteggere le api, ma non riesce a vietare il dannoso pesticida Sulfoxaflor

AgriFoodToday è in caricamento