menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Ansa  EPA/JULIEN WARNAND

Foto Ansa EPA/JULIEN WARNAND

La Lombardia apre alla caccia al cinghiale un terzo giorno a settimana

Al momento è possibile solo mercoledì e domenica, si pensa ad autorizzare anche il sabato. L'assessore all'Agricoltura: “In alcune zone sta generando danni, dobbiamo ampliare le possibilità di caccia a questa specie”

Non più solo due giorni a settimana ma presto in Lombardia si dovrebbe poter cacciare il cinghiale anche un terzo giorno. "La presenza del cinghiale in alcune zone della Lombardia sta generando danni ingenti alle coltivazioni e alle persone. Dobbiamo ampliare le possibilità di caccia a questa specie", ha detto l'assessore regionale lombardo all'Agricoltura, Fabio Rolfi che in Giunta ha presentato una delibera volta a chiedere alla commissione consiliare competente di modificare il regolamento regionale.

Con la modifica all'articolo 17 si intende consentire la caccia collettiva al cinghiale (incluse la braccata e la girata, che prevedono l'uso di cani) anche nella giornata di sabato, oltre alle giornate di mercoledì e domenica, attualmente consentite in zona Alpi per la caccia vagante alle specie stanziali. "Vogliamo contribuire a un più efficace contenimento dell'elevato numero di cinghiali che provocano ingenti danni alle produzioni agroforestali e alla biodiversità, oltre a creare problemi igienico-sanitari e a costituire pericolo per la circolazione stradale”, ha concluso Rolfi, secondo cui “i cacciatori sono attori fondamentali per la salvaguardia dell'ecosistema".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgriFoodToday è in caricamento