Invasione di pappagalli verdi in Puglia. E gli agricoltori lanciano l'allarme

Sempre più parrocchetti monaci nel Barese stanno mettendo a rischio la produzione di frutta e mandorle, di cui sono ghiotti. E potrebbero rappresentare anche un pericolo per l'uomo. Coldiretti chiede al governo un piano di contenimento

Pappagalli parrocchetti a Roma

Dopo la Xylella, gli agricoltori pugliesi lanciano l'allarme per una nuova invasione che sta mettendo a rischio le loro imprese. Stavolta non si tratta di un misterioso patogeno, ma di una specie di pappagallo proveniente dall'Argentina, il parrocchetto monaco. La cui presenza nel Barese è cresciuta di anno in anno, con conseguenze sempre più gravi per la produzione frutta e soprattutto di mandorle. 

"Le campagne - spiega una nota Coldiretti, che ha chiesto alla Regione di intervenire con un piano di contenimento- sono divenute l'Eldorado di frutta e mandorle per i pappagalli che evidentemente si sono adattati perfettamente al microclima pugliese. Prediligono soprattutto le mandorle, dimostrando una straordinaria abilità nel beccare e rompere il guscio, estraendo il frutto e lasciando il mallo e le valve legnose attaccate all'albero. Si sono moltiplicate le segnalazioni da parte degli agricoltori, colpiti dalla presenza sempre più evidente di stormi di pappagalli, che ricreano una atmosfera tropicale, attirando l'attenzione con suoni acuti persistenti", conclude la nota. 

Non si sa bene come i parrocchetti monaci siano arrivati in Puglia, ma quello di Bari non è il solo territorio europeo che sta facendo i conti con questi pappagalli verdi. L'anno scorso, il Comune di Madrid aveva lanciato un piano di contenimento per bloccare la proliferazione di questi uccelli, considerati pericolosi non solo per le piante, ma anche per gli altri uccelli e persino per l'uomo (pare che possano trasmettere malattie come la psittacosi, oltre al fatto che i loro nidi riescono a raggiungere anche i 200 chili di peso, cosa che costituisce un rischio per i passanti nei centri urbani).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La misteriosa malattia che sta uccidendo i kiwi italiani

  • È mandorle mania, da 5 anni in Europa l'ingrediente più usato nei nuovi prodotti alimentari

  • Birra e patatine a rischio per il clima, il Belgio in allarme

  • Londra vieta i gruppi di più di sei persone, ma non se si va a caccia

  • "Carne contaminata venduta sul mercato", l'allarme degli ispettori sanitari europei

  • La cannabis no, i grilli sì: il rischio Ue per i cibi alla canapa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgriFoodToday è in caricamento