La pesca con reti a impulsi elettrici sarà vietata in Europa dal 2021

Il Consiglio Ue ha approvato il nuovo regolamento sulle misure tecniche del settore che riguardano anche il prelievo e lo sbarco delle risorse

Il Consiglio Ue ha dato il via libera finale al regolamento sulle misure tecniche per la Pesca e di conservazione degli ecosistemi marini, su cui le istituzioni europee avevano raggiunto un accordo lo scorso febbraio. Il provvedimento include anche il divieto totale in Europa per la Pesca a impulsi elettrici a partire dal primo luglio 2021. Gli Stati membri hanno la possibilità di vietare o limitare immediatamente questo tipo di pesca nelle loro acque costiere, ma è comunque previsto un periodo di transizione per consentire al settore di adeguarsi. Anche altri metodi di pesca che prevedono l'uso di esplosivi, veleno, narcotici, corrente elettrica, martelli pneumatici o altri attrezzi a percussione che rischiano di danneggiare ogni tipo di corallo saranno vietati.

Ridurre l'impatto ambientale

L'obiettivo del regolamento è ridurre l'impatto ambientale delle attività di pesca, con regole più semplici e un maggiore coinvolgimento dei pescatori e delle comunità costiere. Le misure adottate riguardano questioni quali il prelievo e lo sbarco delle risorse della pesca, gli attrezzi da pesca e le dimensioni di maglia, le zone di divieto e le stagioni di chiusura. Le nuove norme, che riguardano sostanzialmente la pesca commerciale aumenteranno la selettività degli attrezzi da pesca.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Salvaguardare le specie sensibili

Introdurranno inoltre indicatori quantitativi per contribuire a ridurre le catture indesiderate di specie marine inferiori alle taglie minime di riferimento per la conservazione e le catture accessorie di specie marine sensibili non sfruttate a fini commerciali, compresi mammiferi quali balene, delfini e focene, uccelli e rettili marini. Sarà poi vietata la pesca di specie rare, come determinate specie di squali e razze. Il regolamento introduce inoltre un divieto totale di pesca con reti da traino con impiego di impulso elettrico a partire dal 1° luglio 2021.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage di pesci e animali ubriachi in Slovenia: "Colpa del vino nel fiume"

  • "Macelli focolai di coronavirus", la Germania vara una stretta sull'industria della carne

  • La truffa dei cibi anti-Covid: "Nemmeno il lockdown ha fermato le frodi alimentari"

  • Con Xylella e afa il Salento brucia: da metà giugno 1.400 incendi

  • Dall'Ue ok all'etichetta a batteria "salva made in Italy"

  • I succhi di frutta fanno bene? I pro e i contro della bevanda dell'estate

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgriFoodToday è in caricamento