menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parigi stanzia un miliardo per aiutare gli agricoltori colpiti dalla gelata

Almeno un terzo dei raccolti di uva sono a rischio, creando una crisi tremenda soprattutto nel settore della produzione di vini. Il premier Castex: "In circostanze eccezionali servono misure eccezionali”"

La Francia ha deciso la creazione di un "fondo di solidarietà eccezionale" da un miliardo di euro per aiutare gli agricoltori colpiti dalle gelate che vanno avanti da quasi due settimane e che hanno messo in ginocchio particolarmente il settore della produzione del vino.

Misure accezionali

"Lo Stato deve essere all'altezza di questo disastro. In circostanze eccezionali, misure eccezionali", ha dichiarato il Presidente del Consiglio, Jean Castex, nell'annunciare il provvedimento. Questo fondo si aggiunge a tutti gli altri aiuti erogati e viene attivato in base alle "perdite reali" subite, che verranno dichiarate nei prossimi mesi dai produttori. Per proteggere i raccolti del 2021 alcuni agricoltori hanno tentato di accendere candele antigelo mentre altri, più grandi, hanno persino noleggiato elicotteri per volare sopra i vigneti, un metodo che può aiutare a prevenire il gelo producendo aria calda intorno alle piante. Ma secondo alcuni stime almeno un terzo della produzione sarebbe andata distrutta. Il ministro dell'Agricoltura Julien Denormandie ha descritto la crisi come la peggiore catastrofe agricola vista finora in questo secolo, definendola un "drammatico evento climatico". Anche in Italia le gelate hanno distrutti diversi raccolti e anche i nostri produttori chiedono sostegno.

Esenzioni fiscali

Come riporta France 24 il governo di Parigi disporrà per il settore anche l'esenzione del pagamento degli oneri sociali, dell'imposta fondiaria sui terreni non edificati. Verrà inoltre assegnata una busta di emergenza "entro dieci-quindici giorni" ai Prefetti per fornire un supporto immediato alle aziende agricole in maggiore difficoltà. Il risarcimento per gli arboricoltori nell'ambito del regime delle catastrofi agricole sarà aumentato al 40 per cento per le perdite più significative. Per altri settori che non sono attualmente coperti da questo regime di catastrofi agricole, in particolare i viticoltori, verrà messo in atto un sostegno eccezionale simile. Diversi settori dell'agricoltura sono stati colpiti dal freddo, Bruno Darnaud, presidente della Dop pesche e albicocche della Francia, stima che quest'anno "metà" della produzione andrà persa, creando un deficit di un miliardo e mezzo di euro. "Il momento è grave", ha insistito il premier precisando che queste misure sono "ancora parziali e meritano di essere integrate", in particolare nell'ambito della revisione della politica agricola comune (Pac). "Serve un'agricoltura forte, è una questione di sovranità, di competitività. Aiuteremo il settore a rialzarsi", ha promesso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quando la qualità del cibo passa dagli influencer

Attualità

La Commissione estende la flessibilità per i controlli sulla Pac

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgriFoodToday è in caricamento