Xylella, appello di De Castro e Fitto a Governo e Regione: fate presto

Nonostante le rassicurazioni su una soluzione rapida, "ad andare a velocità elevata è sola la diffusione del batterio nel territorio pugliese"

La preoccupazione per le sorti degli uliveti pugliesi è bipartisan. Con una nota congiunta, hanno espresso le loro preoccupazioni sull’emergenza Xylella due europarlamentari pugliesi di opposti schieramenti politici, Raffaele Fitto (Ncl) e Paolo De Castro (Pd). “Sono passati ormai più di quattro mesi dal nostro incontro a Bruxelles con il Commissario Ue, Andriukaitis, - scrivono gli eurodeputati - e tre mesi dal nostro giro di incontri istituzionali e con le organizzazione di categoria, culminato con la presentazione delle nostra proposta lo scorso luglio presso la Provincia di Lecce, ma ancora ad oggi non abbiamo notizie di un piano per contrastare l'emergenza Xylella, nonostante le rassicurazioni del ministro Centinaio e del presidente Emiliano”.

I due politici, rispettivamente di Noi con l’Italia, quarta gamba del centrodestra alle ultime elezione nazionali, e Partito democratico, hanno fatto sapere che “nell’incontro in Prefettura, lo scorso luglio, a Lecce vi era stato l'impegno da parte del ministro per le Politiche Agricole e del presidente della Regione Puglia, anche sulla base del nostro lavoro fatto qui a Bruxelles, di accelerare ed arrivare ad una soluzione per gli olivicoltori salentini, ma allo stato attuale ad andare a velocità elevata è sola la diffusione del batterio nel territorio pugliese”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Da parte nostra”, prosegue la nota, “continueremo a garantire il massimo impegno e la massima collaborazione”. “Noi non siamo affezionati alla nostra proposta, che tuttavia riteniamo sia l'unica praticabile in tempi brevi e con risorse adeguate, ma -  concludono Fitto e De Castro - chiediamo che si passi dalle parole ai fatti con un'iniziativa concreta: gli agricoltori pugliesi hanno voglia di ricominciare”.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Buone notizie per la frutta italiana: la vespa samurai sta uccidendo la cimice asiatica

  • Birra e patatine a rischio per il clima, il Belgio in allarme

  • Londra vieta i gruppi di più di sei persone, ma non se si va a caccia

  • Vuoi aiutare la natura anche da morto? Ecco la bara di funghi per fertilizzare la terra

  • Il governo polacco collassa sulla legge per vietare gli allevamenti di animali da pelliccia

  • Nuovi casi di peste suina in Germania, Cia: "Evitare contagio in Italia"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgriFoodToday è in caricamento