Xylella, Bruxelles chiede informazioni su ulivo infetto a Monopoli

Esperti della Commissione e dei Paesi membri torneranno a parlare della diffusione del batterio in Italia e in Europa nel comitato sulla salute delle piante in programma il 21 e 22 gennaio.

La Commissione europea ha scritto alle autorità italiane per avere maggiori informazioni sul sequestro dell'ulivo infetto da Xylella fastidiosa ordinato dalla Procura di Bari, ed eseguito sabato scorso a Monopoli. E' quanto apprende l'Ansa da fonti vicine al dossier.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La Commissione europea è in contatto con le autorità italiane su questo tema", ha dichiarato un portavoce dell'Esecutivo Ue. Esperti della Commissione e dei Paesi membri torneranno a parlare della diffusione del batterio in Italia e in Europa nel comitato sulla salute delle piante in programma il 21 e 22 gennaio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Buone notizie per la frutta italiana: la vespa samurai sta uccidendo la cimice asiatica

  • Birra e patatine a rischio per il clima, il Belgio in allarme

  • Londra vieta i gruppi di più di sei persone, ma non se si va a caccia

  • Vuoi aiutare la natura anche da morto? Ecco la bara di funghi per fertilizzare la terra

  • Il governo polacco collassa sulla legge per vietare gli allevamenti di animali da pelliccia

  • Nuovi casi di peste suina in Germania, Cia: "Evitare contagio in Italia"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgriFoodToday è in caricamento