rotate-mobile
Mercoledì, 30 Novembre 2022
Eccellenze regionali

Abruzzo sostenibile: qualità ambientale ed eccellenze del territorio in vetrina a Bruxelles

Tre giorni di incontri ed eventi, incluse masterclass e degustazioni, alla presenza di imprese e clienti. Il "Made in Abruzzo" passa per la sostenibilità

Missione Abruzzo Sostenibile. La regione italiana ha presentato a Bruxelles le proprie eccellenze agroalimentari, in quella che è stata una vetrina internazionale per i suoi prodotti tipici. In una tre giorni che si è svolta da lunedì 28 a mercoledì 30 marzo, l’assessorato all’Agricoltura insieme all’azienda regionale per le attività produttive (Arap) ha promosso l’internazionalizzazione della regione partendo dalla tutela e la valorizzazione del territorio, seguendo il filo rosso della sostenibilità per cui la qualità ambientale è il vero valore aggiunto.

“Siamo qui a Bruxelles, dopo i successi di Dubai (all’Expo 2022, ndr), per proseguire il percorso virtuoso di internazionalizzazione delle imprese e per affermare il nostro agroalimentare di eccellenza legandolo al brand della sostenibilità ambientale e a quello di Abruzzo regione del benessere”, ha dichiarato Emanuele Imprudente, vicepresidente della Regione. Nella sede di rappresentanza della regione a Bruxelles, l'evento di promozione dell’agrifood abruzzese è stato lanciato alla presenza di 25 imprese. Un programma denso di appuntamenti culinari, show-cooking e incontri con buyers e stampa internazionale e italiana. Protagonisti d’onore tartufo, zafferano e vini.

“La nostra azione, volta alla conquista e presidio di mercati esteri, non è random e casuale: siamo partiti da basi di conoscenza scientifica, attraverso anche software di business intelligence, per comprendere le esigenze di ciascuna impresa, in base al suo prodotto, alla sua dimensione, alle sue peculiarità, in modo tale da studiare strategie mirate, su misura e dunque efficaci”, ha rivendicato Giuseppe Savini, presidente dell’Arap.

A distinguere questo genere di missioni, secondo il direttore generale di Arap Antonio Morgante, è “la grande sinergia istituzionale tra regione Abruzzo, enti e agenzie regionali e Camere di commercio”. “In quattro mesi – ha continuato – da quando è partita la nostra azione di internazionalizzazione, abbiamo coinvolto, tra Dubai ed ora a Bruxelles, oltre 60 imprese, individuando come parole chiave quelle di sostenibilità e qualità ambientale”.

Parola d’ordine: aumentare la riconoscibilità del sistema Abruzzo, un sistema organico di sinergie tra gli attori istituzionali e le aziende private. Come? Portando avanti una narrazione armonizzata, e presidiando i mercati internazionali per promuovere l’eccellenza regionale. Con eventi di vario tipo, incluse masterclass di cucina e di degustazione di vini, cui ha partecipato anche lo chef stellato abruzzese William Zonfa ed il presidente della Federcuochi Belgio Pino Nacci. O l’incontro tra i rappresentanti della regione e la delegazione della Commissione europea, per approfondire le questioni d’interesse per le aziende agricole abruzzesi nell’ambito della Politica agricola comune dell’Ue.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abruzzo sostenibile: qualità ambientale ed eccellenze del territorio in vetrina a Bruxelles

AgriFoodToday è in caricamento