rotate-mobile
Mercoledì, 6 Luglio 2022
Attualità

"Produciamo il foie gras senza l'alimentazione forzata". La proposta dei deputati francesi

L'Ue già riconosce questo prodotto se è ottenuto con metodi alternativi, ma Parigi no

Ottenere del foie gras anche senza forzare l'alimentazione di anatre ed oche. Questo l'obiettivo di una proposta di legge, presentata da 17 deputati francesi per farla inserire nel codice dell'alimentazione e della pesca. La specialità, amatissima nel Paese, è da tempo oggetto di battaglie da parte degli animalisti che parlano di "crudeltà", dato che per ottenere un fegato di peso maggiore, i volatili sono costretti ad ingrassare, obbligati ad ingurgitare cibo immesso direttamente in gola dagli uomini. Al momento, in Francia la definizione di 'foie gras' è attribuita solo nell'ipotesi in cui l'ingrasso avvenga appunto tramite alimentazione forzata. Una norma dell'Ue che risale al 2008, invece, riconosce il prodotto anche quando l'alimentazione dei volatili avviene senza costrizioni.

I deputati, richiamandosi proprio a questa legge, si sono attivati affinché anche questo tipo di fegato possa essere commercializzato con la denominazione idonea nel loro Paese. Hanno inoltre sottolineato che la produzione di foie gras è possibile senza alimentazione forzata perché “le oche hanno conservato la capacità atavica di autoalimentarsi fino a causare una steatosi epatica", cioè l'incremento di cellule grasse che determina l'aumento di peso del fegato. I deputati sostengono inoltre che non ci siano differenze organolettiche e gustative tra i due prodotti.

Solo pochi mesi fa, una start-up ha affermato di aver trovato il modo di produrre questa specialità non più direttamente dagli animali ma sfruttando cellule di anatra poste in un coltivatore e nutrite con proteine, amminoacidi e zucchero. La società, di nome Gourmey, aveva spiegato di aver raccolto 10 milioni dollari per costruire una fabbrica nella capitale francese e produrre il suo foie gras "in provetta". A questa possibilità si era opposto Julian Denormandie, ministro  dell'Agricoltura, che su Twitter aveva commentato: "È davvero questa la società che vogliamo per i nostri figli? Io no. La carne proviene da esseri viventi, non da laboratori. Potete contare su di me per fare in modo che in Francia la carne rimanga naturale e mai artificiale”. Cosa accadrà stavolta, che il metodo è davvero 'naturale'?

Ingrasso naturale già noto ad antichi romani

I parlamentari d'Oltralpe, promotori del disegno di legge, sottolineano che alcuni allevatori hanno già intrapreso una produzione di foie gras, senza ricorrere all'alimentazione forzata, ma non possono commercializzarlo internamente a causa della legge francese. In verità, al momento, si sono cimentati nell'impresa appena due produttori, mentre una terza azienda opera in Spagna. Marcel Metzler, uno dei due allevatori francesi, ha confermato che è possibile produrre foie gras rispettando il benessere degli animali. Il suo processo, frutto di anni di sperimentazioni, condotte con l'aiuto della scuola agraria di Rouffach nella zona dell'Alto Reno, è stato convalidato dall'Istituto nazionale sulla ricerca agronomica (Inra) e dall'Istituto tecnico dell'avicultura (Itavi). "Faccio in modo che mangino da sole, senza alcuna azione meccanica di alimentazione forzata", ha affermato Metzler a France 3, dichiarando di preparare una sorta di buffet aperto, dove le oche si nutrono da sole.

Grazie alla legge europea, pur essendo vietato in Francia, questo foie gras “naturale” può essere già esportato nella confinante Germania. L'allevatore, rivendicando di aver recuperato il metodo direttamente dagli antichi romani, ha raccontato che: "Apicio, un cuoco romano, usava solo vino e miele per nutrire le sue oche, e ottenne fegati del peso di 1,2 kg"; Ha poi sottolineato che al giorno d'oggi basta un fegato d'oca di 420 grammi perché le autorità europee riconoscano la denominazione di foie gras. Per ottenere il peso regolamentare, Metzler sostiene di nutrire i suoi uccelli con un preparato a base di grano di mais, rigorosamente biologico, la cui ricetta custodisce segretamente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Produciamo il foie gras senza l'alimentazione forzata". La proposta dei deputati francesi

AgriFoodToday è in caricamento